Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cognomi "conosciuti" tra i 231 morti nell'incendio della discoteca Kiss

ROGO A SANTA MARIA: DECINE DI ORIUNDI VENETI TRA LE VITTIME

Nello stato di Rio Grande do Sul si contano quasi 30 mila emigranti


RIO GRANDE DO SUL – (gp) Tra le 231 persone morte nel rogo divampato all'interno della discoteca Kiss di Santa Maria, cittadina a 300 chilometri da Porto Alegre, capitale dello stato brasiliano di Rio Grande do Sul, ci sono purtroppo decine di oriundi trevigiani e veneti. Leggendo i cognomi dei giovani contenuti nella lista delle vittime diramata dalle autorità brasiliane si scoprono infatti le loro origini venete. Un bollettino di guerra che riduce la distanza con la tragedia consumatasi a Santa Maria perchè proprio in quella città quasi 30 mila abitanti fanno parte della colonia di emigranti dalla nostra regione, circa un terzo del totale e più di un decimo provenienti proprio da Treviso. L'incendio che ha choccato il mondo intero ha mobilitato anche l'associazione Trevisani nel Mondo che è impegnata a contattare le proprie sezioni nella regione. Sono purtroppo più di 70 le vittime che hanno radici venete, e anche tra i feriti ci sono nostri discendenti.