Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Chiamati a rapporto dal pm Giovanni Valmassoi, non si sono presentati

POLISIA VENETA 2: GLI INDAGATI SI RIFIUTANO DI ESSERE INTERROGATI

Soltanto uno ha parlato: "Non c'entro nulla con il Movimento"


TREVISO – (gp) Convocati per essere interrogati dal pm Giovanni Valmassoi, i 18 componenti del Movimento di Liberazione del Popolo Veneto raggiunti da altrettanti avvisi di garanzia con l'ipotesi di reato di associazione paramilitare, hanno rifiutato il confronto con l'autorità giudiziaria. Soltanto uno degli indagati si è recato al terzo piano del palazzo di giustizia di via Verdi per ribadire che con il movimento non c'entra nulla, avendo partecipato soltanto a un paio di dibattiti pubblici. La Procura aveva chiamato a rapporto tutti gli indagati allo scopo di scremare la lista dei presunti responsabili del reato loro contestato e di stabilire in fase d'indagine il grado di coinvolgimento nella vicenda per ognuno. Di fronte al rifiuto di presentarsi, le indagini verranno chiuse a breve e per tutti verrà formalizzata la medesima accusa alla quale seguirà, con ogni probabilità, la richiesta di rinvio a giudizio. Di certo c'è che le posizioni più importanti nell'inchiesta denominata “Polisia Veneta 2” sono quelle di Sergio Bortotto, il presidente del Movimento nonchè addetto alla sicurezza dell'Ipermercato Panorama di Villorba, e Paolo Gallina, comandante della polizia locale di Cornuda. Durante le perquisizioni, avvenute nelle province di Treviso, Verona, Padova e Vicenza, erano state sequestrate uniformi, armi, tesserini e componenti per preparare munizioni.