Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A Montebelluna nasce un Gruppo Aquisto Solidale Terreno

RECUPERARE IL PATRIMONIO AGRICOLO COMPRANDO LA TERRA IN GRUPPO

Oltre al lato economico, un'esperienza anche culturale e sociale


MONTEBELLUNA - E' cominciato con l'acquisto in gruppo di alimenti di qualità, meglio se biologici e prodotti da piccole realtà artigianali, per estendersi in seguito a materiali e strutture come pannelli solari e termici. A Montebelluna un gruppo di famiglie intende aggiungere all’acronimo GAS la lettera T: Gruppo di Acquisto Solidale Terreno.

“L'iniziativa parte da venticinque famiglie del territorio accomunate dalla volontà di creare un'esperienza concreta di recupero del patrimonio agricolo del territorio.” spiega Paolo Chinellato, uno degli ideatori del Gast di Montebelluna.

Un'iniziativa che in Europa riscontra una certa diffusione, mentre in Italia sono ancora rari progetti come questi. Rispetto poi alle altre esperienze italiane che privilegiano di più gli aspetti economici di investimento, il gruppo di Montebelluna si pone degli obiettivi di carattere culturale, sociale e di sostenibilità delle scelte individuali.

Individuata una possibile proprietà agricola in vendita di circa 30.000,00 mq, nella zona sud di Montebelluna, ora l'obiettivo è di trovare altri 15-20 nuclei familiari al fine di rendere economicamente sostenibile l’iniziativa.

A tal proposito venerdì 12 febbraio, dalle ore 20,45, le famiglie che hanno dato avvio al progetto si troveranno presso la “Trattoria Schiavion” a Falzè di Trevignano per spiegare le varie fasi di attivazione del progetto.