Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogazione depositata dai consiglieri del Pd Laura Puppato e Bruno Pigozzo

LA QUESTIONE DEL TERRAGLIO EST APPRODA IN CONSIGLIO REGIONALE

Veneto Strade ha stanziato 12 milioni: opera pronta per il 2014


TREVISO - L'annosa questione del Terraglio Est approderà in Consiglio regionale grazie a un'interrogazione depositata dai consiglieri del Partito Democratico Laura Puppato e Bruno Pigozzo. Il progetto dell'opera giace da troppo tempo nei cassetti di Veneto Strade e della Regione e le imprese del territorio, in particolare della zona industriale di Dosson di Casier, anche attraverso le associazioni di categoria chiedono da tempo una soluzione per la viabilità. La realizzazione anche della sola parte sud del Terraglio Est consentirebbe tutta una serie di interventi migliorativi dell’intera viabilità di Casier e l'amministrazione comunale ha completato da tempo le procedure amministrative di sua competenza sulla base del progetto definitivo già approvato dalla Conferenza dei servizi nel novembre 2011. Veneto Strade lo scorso 7 febbraio ha confermato un preciso percorso realizzativo dell’opera, sulla base del progetto definitivo già approvato, ma non è stato firmato alcun documento ed è stata raggiunta solo un’intesa generica su come procedere tecnicamente per la realizzazione del primo stralcio del tratto di Terraglio Est. “Tuttavia - sottolineano i due consiglieri regionali del Partito Democratico - non è stato sciolto in alcuna sede, né dall'assessore alla mobilità Renato Chisso né dall'amministratore delegato di Veneto Strade Silvano Vernizzi, il nodo del finanziamento dell'opera”. Da qui l'interrogazione alla Giunta regionale per conoscere come e quando saranno reperite le risorse per finanziare il primo stralcio del Terraglio Est e per avere certezze sui tempi di realizzazione. Dal canto suo anche Daniela Marzullo, sindaco di Casier, da tempo chiede chiarezza sul cronoprogramma per il completamento dell'intero intervento, con il raccordo a nord con la tangenziale di Treviso, ai relativi tempi tecnici di progettazione e al suo complessivo finanziamento. E Miriam Giuriati, assessore comunale ai Lavori pubblici e alle attività produttive, torna a ribadire come il tema del Terraglio Est venga sempre strumentalizzato dal centrodestra alla vigilia delle elezioni: "Anche in questa occasione è andata così e l’assessore regionale Chisso ha promesso che i soldi si troveranno “nelle pieghe del bilancio”. Dopo le elezioni, naturalmente. Ovvero: per il momento fidatevi di noi e votateci e poi vedremo di trovare qualche altra scusa".