Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO E FOTOGALLERY, blitz nel pomeriggio, parla Gaia Righetto

IL COLLETTIVO ZTL ASSALTA IL "MURO" DELL'EX PROVINCIA

Scritte, striscioni per protestare contro il provvedimento di Genty


TREVISO - Nel pomeriggio manifestazione spontanea del collettivo Ztl che ha assaltato l'ex sede della Provincia in via Cesare Battisti esponendo, volantini, cartelli, striscioni e scritte di protesta contro il "muro", la staccionata in legno, alta tre metri, fatta installare in settimana dal vicesindaco di Treviso, Giancarlo Gentilini. La barriera (dipinta anche con alcuni murales, vedi gallery, tra cui una scritta emblematica "Abbattiamo i muri di ignoranza"), aveva motivato lo "sceriffo" (durante un comitato per l'ordine e la sicurezza in Prefettura), sarebbe stato richiesto espressamente dai residenti della zona per evitare che il portico dello stabile diventasse un dormitorio per clochard. Una delle porte di accesso all'atrio è stata aperta dai ragazzi del collettivo che hanno trascorso il pomeriggio all'esterno dell'area. Sul posto è intervenuta anche la polizia e gli agenti della polizia locale che hanno identificato i presenti.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
16/02/2013 - Ex provincia murata: Grigoletto vuole un incontro con Gentilini
15/02/2013 - Barboni via dall'ex Provincia scoppiano le polemiche
14/02/2013 - Barriere anti-barboni: Genty blinda l'ex sede della provincia