Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incontro azienda - sindacati: trattativa aggiornata a lunedì

QUASI 500 LAVORATORI A RISCHIO NELL'INDOTTO BENETTON

Sono 87 i laboratori contoterzisti: 48 nella Marca


PONZANO VENETO - Sarebbero circa 500 i posti di lavoratori a rischio nei laboratori legati all'indotto Benetton. Il gruppo di Ponzano ha annunciato la riduzione delle commesse ai contoterzisti. Nell'incontro con i sindacati, l'azienda ha precisato i numeri della rete di ditte collegate: dopo l'interruzione dei contratti con 42 laboratori durante l'anno scorso, allo stato attuale, in Italia, sono 87 le piccole imprese che producono per United colors. Di queste, 80 sono in Veneto e 48 nella Marca. La società avrebbe confermato lo stop dei rapporti con i fornitori di capi di vestiario, mentre verranno mantenuti, almeno in parte, gli ordini a chi realizza accessori. Quello delle ripercussioni occupazionali nell'indotto Benetton è anche uno dei nodi che più preoccupano i sindacati. I confederali chiamano in causa anche le associazioni degli artigiani, per studiare possibili soluzioni comuni. Sugli altri aspetti del piano industriale, a partire dai 228 esuberi annunciati tra i poli trevigiani di Ponzano e Castrette, la trattativa nel merito è stata rinviata al prossimo incontro di lunedì 25 febbraio.