Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, quattro agenti per fermarlo, feriti dallo straniero, completamente ubriaco

MALMENA LA MOGLIE, CON UN CALCIO VOLANTE COLPISCE UN POLIZIOTTO

Arrestato un tunisino di 35 anni, terrorizzata la compagna 47enne


TREVISO - E' tornato a casa, completamente ubriaco: dopo aver minacciato e cercato di malmenare la moglie, se l'è presa con i poliziotti con calci e pugni. Un agente è stato addirittura colpito con un calcio volante, alla "Chuck Norris", un altro si è visto lanciare contro un piccolo baso di granito. Non sono infatti state sufficenti le manette per contenere la furia di un tunisino di 35 anni che ha ferito, in modo fortunatamente lieve, ben quattro poliziotti intervenuti per calmarlo. L'uomo si trova ora in carcere a Santa Bona e deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. A richiedere l'intervento della polizia è stata la moglie dello straniero, una donna 47enne di Mantova. A far scaturire l'ennesima lite in seno alla coppia è stata l'ubriachezza dell'uomo e le differenze religiose tra i due, lui musulmano, lei cattolica. La donna, presa a schiaffi dal marito, si è rifugiata in terrazzo (siamo al primo piano di una palazzina) ed è riuscita a sfuggire alla sua furia, scendendo in giardino e componendo poi il 113. Non è la prima volta che i coniugi arrivano ai ferri corti: nel maggio dello scorso anno la polizia fu costretta ad intervenure per fermare il tunisino che dopo aver distrutto le immagini sacre della moglie, l'ha selvaggiamente picchiata.