Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, quattro agenti per fermarlo, feriti dallo straniero, completamente ubriaco

MALMENA LA MOGLIE, CON UN CALCIO VOLANTE COLPISCE UN POLIZIOTTO

Arrestato un tunisino di 35 anni, terrorizzata la compagna 47enne


TREVISO - E' tornato a casa, completamente ubriaco: dopo aver minacciato e cercato di malmenare la moglie, se l'è presa con i poliziotti con calci e pugni. Un agente è stato addirittura colpito con un calcio volante, alla "Chuck Norris", un altro si è visto lanciare contro un piccolo baso di granito. Non sono infatti state sufficenti le manette per contenere la furia di un tunisino di 35 anni che ha ferito, in modo fortunatamente lieve, ben quattro poliziotti intervenuti per calmarlo. L'uomo si trova ora in carcere a Santa Bona e deve rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. A richiedere l'intervento della polizia è stata la moglie dello straniero, una donna 47enne di Mantova. A far scaturire l'ennesima lite in seno alla coppia è stata l'ubriachezza dell'uomo e le differenze religiose tra i due, lui musulmano, lei cattolica. La donna, presa a schiaffi dal marito, si è rifugiata in terrazzo (siamo al primo piano di una palazzina) ed è riuscita a sfuggire alla sua furia, scendendo in giardino e componendo poi il 113. Non è la prima volta che i coniugi arrivano ai ferri corti: nel maggio dello scorso anno la polizia fu costretta ad intervenure per fermare il tunisino che dopo aver distrutto le immagini sacre della moglie, l'ha selvaggiamente picchiata.