Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Consueta festa di pubblico lungo il triplice percorso

LA DECIMA TREVISO MARATHON A SAID BOUDALIA E JOSEPHINE WANGOI

Alex Zanardi dominatore tra le hand bike disabili


TREVISO - Va a due atleti di origine africana, ma naturalizzati italiani la decima edizione della Treviso Marathon. In campo maschile si impone con 2.20.38 Said Boudalia, 44enne marocchino, residente a Sedico, da anni protagonista del podismo di fondo veneto. Boudalia, assiduo frequentatore della gara trevigiana, 5° nel 2009 e 6° nel 2008, guadagna un buon vantaggio sul secondo, l'ungherese Kovac, che conclude in 2.23.34. Terzo il primo dei trevigiani, il montebellunese Simone Gobbo: per lui buon debutto sulla distanza in 2.27.38.

Tra le donne, vittoria in 2.43.32 per Josephine Wangoi, 39 anni, keniana, italiana per il matrimonio con l'ex maratoneta Gianfranco Vergine. Anche per lei ultimi dieci chilometri in solitaria dopo il crollo dalla compagna di fuga, l'etiope Agtew. Seconda al traguardo, staccata di 2 mnuti e 12, la milanese Claudia Gelsomino, terza la trentina Laura Marin (3.50 di ritardo per lei), che bissa il piazzamento dell'anno scorso. Star della gara, però, è Alex Zanardi: il campione olimpico a Londra 2012 ha scelto Treviso per il suo esordio stagionale e non ha trovato rivali nella hand bike, chiudendo in 1.06.29. Con loro sotto il traguardo di piazza del Grano sfilano oltre 3.600 appassionati. Ben di più quelli lungo il percorso, che per il decimo compleanno, riproponeva le tre partenze: da Vittorio Veneto (dove sono partiti gli i corridori top tra gli uomini), Vidor (donne) e Ponte di Piave (disabili e pattinatori),




Galleria fotograficaGalleria fotografica