Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, serata di tensione al River cafè di viale della Repubblica

CIOCCOLATINO SCATENA LA RISSA TRA BARISTA E CLIENTE

Magrebino 28enne colpito con una bastonata, indagano i carabinieri


TREVISO - Esasperato dalle continue offese, dalle minacce e dagli insulti ricevuti da un avventore, un marocchino di 28 anni, Mohammed Zayd, ha reagito colpendolo con una mazza di legno alla fronte. Questa la reazione del titolare del River cafè di viale della Repubblica, Claudio Rosin, 66 anni: quando lo straniero ha tentato di colpirlo con un pugno l'esercente ha risposto con la bastonata, per timore di essere sopraffatto. Il magrebino, soccorso da un'ambulanza del Suem118, ha riportato lesioni guaribili con 6 giorni di prognosi. Sul posto è giunta anche una pattuglia dei carabinieri che hanno raccolto le testimonianze di entrambi i protagonisti, compreso un trevigiano che era giunto presso il bar insieme al marocchino. L'episodio è avvenuto poco dopo l'una della scorsa notte. A far nascere la zuffa tra i due sarebbe stato un banalissimo cioccolatino: lo straniero lo voleva acquistare ed avere spiccioli per giocare ai videopoker. Rosin, dopo aver rigettato la richiesta di cambiare in monete una banconota, aveva spiegato al 28enne che aveva pochi spiccioli e che inoltre i videopoker erano guasti. Il magrebino, dopo l'ennesimo picche, ha cominciato ad apostrofare pesantemente il barista, tentando poi di aggredirlo. L'esercente, esasperato (due mesi fa la compagna era stata rapinata sotto casa da un gruppo di malviventi), ha quindi deciso di reagire brandeggiando la mazza di legno verso lo straniero, rimasto ferito con una piccola lesione alla fronte.