Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due amici di 20 e 19 anni dal giudice per spaccio di sostanze stupefacenti

PUSHER PER PAGARSI IL VIAGGIO IN AUSTRALIA: 2 ANNI E MEZZO A TESTA

Sospesa la pena detentiva ma pagheranno una multa di 12 mila euro


MONASTIER – (gp) Sognavano di cambiare vita e di volare in Australia, e per mettere da parte il denaro necessario per pagarsi il biglietto aereo si erano trasformati in pusher di marijuana. Finiti di fronte al gup Elena Rossi per rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti, due operai di 19 e 20 anni hanno ottenuto un patteggiamento allargato (avendo meno di 21 anni) a due anni e sei mesi il primo, e a due anni, cinque mesi e 10 giorni il secondo. Per entrambi è stata disposta la sospensione condizionale della pena detentiva, ma non per quella pecuniaria: tutt'e due dovranno sborsare 12 mila di multa a testa. I due pusher improvvisati erano stati arrestati dai carabinieri di San Biagio di Callalta nella notte del primo ottobre scorso. Durante un normale controllo i militari decisero di controllare la Volkswagen Golf con a bordo i due giovani. All'interno dell'auto vennero trovati 5 involucri di marijuana e 515 euro in contanti. Poca roba se non fosse che, approfondendo le indagini, venne poi scoperto che in un casolare, che si è rivelato in seguito essere il deposito dei due ragazzi, erano stati trovati altri 100 grammi di droga e un bilancino. Analizzando il traffico telefonico dei due pusher, gli inquirenti vennero a conoscenza che il giro di clienti, tutti molto giovani e alcuni minorenni, era ampio: da San Biagio a Monastier ma anche Roncade e Treviso.