Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festivitā


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogato il 66enne accusato di violenza sessuale su minore

RAGAZZINO MOLESTATO AL PARCO, IL PENSIONATO RISPONDE AL GIP

Massimo riserbo sulle dichiarazioni rese dall'uomo al magistrato


TREVISO – (gp) E' stato interrogato dal gip Umberto Donà il 66enne finito agli arresti domiciliari per l'accusa di violenza sessuale nei confronti di un minore di 14 anni. L'uomo, difeso dall'avvocato Andrea Gritti, ha dato al magistrato la propria versione dei fatti sulla quale è stato mantenuto il più stretto riserbo, vista la delicatezza della situazione. Il legale del 66enne non ha presentato nessuna richiesta di modifica della misura cautelare, rimettendosi alla decisione del giudice che verrà sciolta nei prossimi giorni dopo aver ricevuto anche il parere del pm Valeria Sanzari, titolare delle indagini. L'uomo, che poteva avvalersi della facoltà di non rispondere, si è invece difeso dalla pesante contestazione mossa contro di lui dalla Procura di Treviso sulla base della denuncia sporta alla Polizia dalla vittima, un ragazzino di 12 anni, e del racconto di un testimone oculare del fatto, un uomo di 45 anni che aveva accompagnato il proprio figlio al campetto a cavallo tra i quartieri di San Pelajo e Santa Bona. Lo stesso uomo che ha allontanato il pensionato dal ragazzino e chiamato le forze dell'ordine. Bocche cucite insomma sia in tribunale che da parte dell'avvocato Andrea Gritti, visto che i contorni della vicenda non sono ancora chiari. Stando alle accuse il 66enne, approfittando del fatto che il 12enne si era avvicinato a lui per riprendere un pallone, l'avrebbe afferrato, baciato in bocca e toccato nelle parti intime.