Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma č festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Interrogato il 66enne accusato di violenza sessuale su minore

RAGAZZINO MOLESTATO AL PARCO, IL PENSIONATO RISPONDE AL GIP

Massimo riserbo sulle dichiarazioni rese dall'uomo al magistrato


TREVISO – (gp) E' stato interrogato dal gip Umberto Donà il 66enne finito agli arresti domiciliari per l'accusa di violenza sessuale nei confronti di un minore di 14 anni. L'uomo, difeso dall'avvocato Andrea Gritti, ha dato al magistrato la propria versione dei fatti sulla quale è stato mantenuto il più stretto riserbo, vista la delicatezza della situazione. Il legale del 66enne non ha presentato nessuna richiesta di modifica della misura cautelare, rimettendosi alla decisione del giudice che verrà sciolta nei prossimi giorni dopo aver ricevuto anche il parere del pm Valeria Sanzari, titolare delle indagini. L'uomo, che poteva avvalersi della facoltà di non rispondere, si è invece difeso dalla pesante contestazione mossa contro di lui dalla Procura di Treviso sulla base della denuncia sporta alla Polizia dalla vittima, un ragazzino di 12 anni, e del racconto di un testimone oculare del fatto, un uomo di 45 anni che aveva accompagnato il proprio figlio al campetto a cavallo tra i quartieri di San Pelajo e Santa Bona. Lo stesso uomo che ha allontanato il pensionato dal ragazzino e chiamato le forze dell'ordine. Bocche cucite insomma sia in tribunale che da parte dell'avvocato Andrea Gritti, visto che i contorni della vicenda non sono ancora chiari. Stando alle accuse il 66enne, approfittando del fatto che il 12enne si era avvicinato a lui per riprendere un pallone, l'avrebbe afferrato, baciato in bocca e toccato nelle parti intime.