Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, secondo la GdF avrebbe sottratto dagli investitori oltre 3 milioni

STANGATA PER DANIELE VIDOTTO: IMPOSTE EVASE PER 1,3 MILIONI

Prosegue l'indagine sull'ex promotore finanziario del Credit Suisse


TREVISO - Beni acquistati per 650mila euro, un attico in Pescheria, a Treviso, per altri 600mila euro: sono solo una parte dei 3 milioni di euro sottratti dagli investitori del promotore finanziario Daniele Vidotto. Questo quanto emerge dalle indagini della Guardia di Finanza di Treviso che ha ricostruito un'evasione di circa 1 milione e 300mila euro di imposte evase: una vera e propria stangata. L'ex promotore del “Credit suisse”, ora radiato dall'albo, è a processo per truffa, appropriazione indebita e abusiva raccolta di risparmi. Ad essere raggirati sono stati decine di investitori, tra cui alcuni noti imprenditori clienti di “Credit Suisse” ma almeno una ventina sarebbero i creditori “fantasma” che credevano di essere clienti dell'istituto di credito elvetico ma non lo erano. “Chi nutre sospetti -ha ammonito il comandante provinciale Giuseppe De Maio- su chi si presenta come promotore finanziario chiami subito il 117”.