Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Raggiunto l'accordo con la Procura di Roma in merito all'inchiesta per peculato

PIERGIORGIO STIFFONI CHIEDE DI PATTEGGIARE DUE ANNI E SEI MESI

L'ex tesoriere della Lega è accusato di un ammanco di 955 mila euro


ROMA – (gp) Piergiorgio Stiffoni ha raggiunto un accordo con i pm di Roma per patteggiare due anni e sei mesi di pena per peculato in relazione all'inchiesta sulla gestione per uso personale dei fondi della Lega Nord. La richiesta dell'ex tesoriere verrà depositata dai suoi legali nei prossimi giorni e si sa già che la Procura darà parere favorevole. Spetterà poi al gip giudicare ammissibile l'accordo. Stiffoni, secondo l’accusa, nella veste di segretario amministrativo della Lega a Palazzo Madama, si sarebbe appropriato, tra il 2008 e il 2009, dei contributi erogati al gruppo causando un ammanco di oltre 955mila euro. Il patteggiamento della pena sarebbe maturato dopo la notifica all’ex parlamentare dell’avviso di chiusura indagini, atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio dell’indagato. Nell’inchiesta del procuratore aggiunto Francesco Caporale e del sostituto Roberto Felici, nata a Milano e poi trasmessa nella Capitale per competenza territoriale, è coinvolta anche la ex segretaria di Stiffoni, Maria Manuela Privitera, con l’accusa di appropriazione indebita, che ora rischia di finire a processo.