Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Andriy Zayats, 32enne ucraino, condannato a 16 mesi e a 180 mila euro di multa

STANGATA AL CONTRABBANDIERE DI SIGARETTE DELL'AEROPORTO CANOVA

Era stato beccato con 223 stecche di bionde nascoste nel trolley


TREVISO - (gp) E' stata una vera e propria stangata quella inflitta dal tribunale di Treviso ad Andriy Zayats, 32enne ucraino finito sul banco degli imputati per contrabbando di sigarette. Il giudice Michele Vitale ha condannato l'uomo a un anno e quattro mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 180 mila euro. Il giudice, letto il dispositivo, ha poi concesso all'imputato la sospensione condizionale della pena detentiva e parte di quella pecuniaria, quantificata in 60 mila euro. Circostanza che “abbona” una parte della multa ma che costringerà comunque il 32enne a sborsare 120 mila euro. Chiunque venga giudicato colpevole di importare illegalmente sigarette in territorio italiano, oltre alla condanna penale è tenuto a pagare 5 euro per ogni grammo di bionde sequestrato. Nel caso specifico Andriy Zayats era stato beccato dalle Fiamme Gialle dell'aeroporto Canova di Treviso e dagli uomini dell'Agenzia delle Dogane con 44 chili di tabacchi. Era il 19 gennaio 2011 quando l'uomo, giunto nella Marca con un volo proveniente da Lwow, in Ucraina, venne fermato per un controllo. All'interno di due trolley aveva nascosto 192 stecche di Chesterfield prodotte in Ucraina e altre 31 di Marlboro Rosse e Marlboro Light non marchiate. Sigarette che vendute al mercato nero avrebbero fruttato circa 5 mila euro.