Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Giovedì e venerdì il congresso confederale a Cison di Valmarino

QUASI CENTOMILA ISCRITTI, NASCE LA NUOVA CISL TREVISO - BELLUNO

Dimezzati segretari e dirigenti: "Per essere ancor più nelle aziende"


TREVISO - Con quasi centomila iscritti, nascerà una delle maggiori organizzazioni sindacali territoriali d'Italia. La Cisl celebra l'unione tra Treviso e Belluno, 76mila aderenti la prima, 23mila la seconda. Dopo le varie categorie, il congresso, in programma a Castelbrando di Cison di Valmarino, giovedì e venerdì, completa l'iter di aggregazione sancendo l'accorpamento delle confederazioni provinciali.

Il percorso è stato rapido (quattro mesi) e condiviso, assicura Franco Lorenzon, leader della Cisl trevigiana, nonostante le specificità dei due territori: alla base, non sono ragioni di maggior razionalità economica, ma anche la volontà di adeguarsi ad un mondo del lavoro in evoluzione. L'operazione di riassetto, decisa su scala nazionale (in Veneto si fonderanno pure Padova e Rovigo), potrebbe essere un esempio anche per altri enti. Se lo augura Anna Orsini, segretaria provinciale di Belluno.

I 300 delegati al congresso dovranno anche eleggere la nuova segreteria confederale, che dai tre membri trevigiani più altrettanti bellunesi si ridurrà a cinque componenti: confermati con ogni probabilità Lorenzon (cui dovrebbe andare anche l'incarico di segretario generale), Cinzia Bonan e Alfio Calvagna, più Orsini e Rudy Roferè, mentre Riccardo Bernardi tornerà alla categoria degli alimentaristi.

La Cisl guarda già ad un'ulteriore riorganizzazione con la fusione, da realizzare nei prossimi due anni, tra i sindacati di metalmeccanico e tessile-chimica, agroalimentare e costruzioni, funzione pubblica e scuola.

Galleria fotograficaGalleria fotografica