Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Ambientata nel bosco del Cansiglio, racconta il rapporto tra Uomo e Natura

FABRICA PRESENTA IL VIDEO DI 100 PASOS

Jhon William Castaņo Montoya in concerto il 3 aprile all'Antiruggine


TREVISO - E' una poetica riflessione sul rapporto tra Uomo e Natura la clip di 100 Pasos, il singolo che promuove El Viaje, l’album d’esordio del violinista colombiano Jhon William Castaño Montoya, resident dell’area musica di Fabrica. Ambientato nei suggestivi e misteriosi boschi della Foresta del Cansiglio, il video diretto da Matteo de Mayda e Silvia Costa racconta la storia di una creatura del bosco che vive in simbiosi con la natura. Una sorta di sciamana che dialoga con l’ambiente circostante attraverso gesti semplici, ormai dimenticati, che diventano allo stesso tempo meditazione e preghiera. Un “legame con le origini” che ben riflette la ricerca musicale di Montoya, che combina sonorità elettroniche, contemporanee, a motivi della tradizione latino americana. Nel lanciare il video di 100 pasos, Jhon William Castaño Montoya ci offre anche qualche anticipazione sul suo prossimo lavoro "Mohs" (dall'omonima scala usata per la misurazione della durezza dei metalli), in uscita verso l'estate, di cui sarà possibile ascoltare un'anteprima nel suo concerto del prossimo mercoledi 3 aprile all'Antiruggine di Castelfranco Veneto, dove sarà accompagnato da tutti i musicisti di Fabrica che hanno preso parte al progetto.










Galleria fotograficaGalleria fotografica