Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A sei gare dalla fine, la Tritium impatta con l'Albinoleffe ed ora è a più 4

BOSI IN PANCA NON BASTA TREVISO SCONFITTO 2-1 DAL CARPI

Emiliani in gol con Di Gaudio e Melara, illusorio pareggio di Stendardo


TREVISO - CARPI 1-2

GOL: pt 21' Di Gaudio (C); st 13' Stendardo (T), 22' Melara (C).

 

L'esordio di Giovanni Bosi in panchina non basta ad invertire il trend negativo: il Treviso cede per 2-1 in casa contro il Carpi nel 28esimo turno del girone A di Prima Divisione. Complice il contemporaneo pareggio 1-1 del Tritium sul campo dell'Albinoleffe, i biancocelesti si ritrovano sempre più in fondo alla classifica: a sei giornate dalla fine (e con il turno da riposo da scontare), Tarantino e compagni devono recuperare 4 lunghezze per rientrare nei playout ed evitare la retroccessione diretta. Il nuovo mister aveva invocato una squadra più determinata ed aggressiva e, soprattutto nel secondo tempo, ha ottenuto risposta. Ma il Treviso paga ancora incertezze offensive e difensive. Come in occasione del primo gol, al 21' pt, quando Di Guadio finalizza un contropiede da manuale, con la difesa trevigiana riversata in avanti per sfruttare una punizione e presa del tutto d'infilata dalla rapida ripartenza degli ospiti. Stendardo riaccende le speranze biancocelesti, con una gran botta dalla distanza al 13' st. Il Treviso va vicino al raddoppio al 21' st prima con Zammuto, subito dopo con Picone, ma a segnare sono gli avversari. Protagonista, stavolta in negativo, ancora Stendardo, anzichè rinviare, il difensore arrischia il dribbling e gli va male: Melara ruba palla e piazza sotto la traversa. Dopo lo stop per Pasqua, il campionato ritorna domenica 7 aprile. I biancocelesti sono attesi a Como: inutile dire quale risultato sia necessario per continuare a sperare.

 

 

La cronaca

 

st 49' gara finita: 17esima sconfitta in campionato per il Treviso

 

st 45' 4 minuti di recupero.

 

st 45' Secondo giallo ed espulsione per Gagliolo.

 

st 41' TRerviso generoso conclude in avanti: Madiotto reclama il rigore dopo essere finito a terra ina rea.

 

st 32' Mister Bosi gioca il tutto per tutto con un assetto più offensivo: fuori Burato per Allegreti.

 

st 22' GOL Stendardo azzarda il dribbling, Melara gli sofia il pallone e insacca con classe dalla distanza.

 

st 21' Palla filtrante per Zammuto, conclusione debole, un difensroe salva sulla linea. Sulla ribattuta Picone di testa sbaglia l'impatto.

 

st 13' GOL Pareggio del Treviso: missile di Stendardo dalla distanza si infila sotto l'incrocio.

 

st 4' Sugli sviluppi dell'angolo, grande occasione per il Treviso: Kyeremateng solo davanti alla porta, miracolo di Trini, che leva la palla da sotto la traversa.

 

st 3' Bella palla di Madiotto, per l'iserimentondi Piccioni, Letiia anticipa Kyeremateng.

 

st 1' Subito una novità per il Treviso. Strizzolo, a causa di una botta rimediata nel finale di primo tempo, non ce la fa, entra Picone.

 

Secondo tempo

 

pt 46' Ultimo tentativo di cOncas, ma azione viziata da un fallo. L'arbitro manda tuti negli spogliatoi.

 

pt 45' Annunciato un minuto di recupero

 

pt 40' Dopo un buon avvio il Treviso si è spento, Carpi più organizzato e manovriero.

 

pt 39' Piccioni rischia l'autogol su una punizione di Melara.

 

pt 21' GOL Treviso sbilanciato, contropiede perfetto del Carpi condotto da DElla Rocca, palla a Di Gaudio che infila Tonozzi in uscitai.

 

pt 3' Bella palla filtrante del Carpi, ci mete una pezza Zammuto.

 

pt 2' Tenatitvo di Kyeremateng.

 

pt 1' Gara inziaita. Esordio sulla panchina biancoceleste di Giovanni Bosi.

 

 

Le formazioni:

 

TREVISO: Tonozzi; Cernuto (st 35' Semenzato), Stendardo, Zammuto, Piccioni; Spinosa, Burato (st 32' Allegretti), Fortunato; Madiotto, Strizzolo (st 1' Picone), Kyeremateng. A disp.: Merlano, Brunetti, Rosaia, Mussoi.All. Bosi.

CARPI: Trini; Pasciuti, Letizia, Poli, Gagliolo; Papini (st 46' Arma), Di Gaudio (st 32' Potenza), Bianco, Concas (st 38' Perini); Della Rocca, Melara. A disp.: Guerci, Cardin, Viola, Kabine. All.: Brini.

ARBITRO: Tardino di Milano.


Le altre del 28esimo turno:

Albinoleffe – Tritium 1-1, Cuneo – Lumezzane 1-1, Virtus Entella – Portogruaro 2-1, Trapani – Como 1-0, Feralpi Salò – Sudtirol 3-1, Reggiana - S. Marino 1-3, Lecce – Pavia 1-0 (giocata sabato). Riposa: Cremonese.

 

 

La classifica:

Trapani 52; Lecce 51; Sudtirol 45; Virtus Entella 43; Carpi 42; S. Marino 41; Feralpi Salò 38; Cremonese, Lumezzane 36; Pavia, Albinoleffe 34; Portogruaro, Cuneo 29; Como 25; Reggiana 22; Tritium 17; Treviso 13.