Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La nostra rubrica dedicata al mondo golfistico curata da Paolo Pilla

PILLOLE DI GOLF/7: IL VENETO E IL GOLF

Il veneto è la "Destinazione golfistica da scoprire per l’Anno 2013"


TREVISO - Torna anche questa settimana l'appuntamento con la nostra rubrica dedicata al mondo del Golf e curata assieme al giornalista Paolo Pilla, in onda il martedì sera su Sport dalla Marca. In questo appuntamento tratteremo dell'importanza del golf per il Veneto e dell'importanza del Veneto per il golf.

 

Come vuole il suo DNA, in tutte le cose Il Veneto si presenta equilibrato; quello che fa cerca sempre di farlo bene, senza strafare. Terra di povertà e di emigrazione fino ad un recente passato, la laboriosità della gente veneta, a seguito dello sviluppo industriale, l’ ha portata ad essere una delle regioni più ricche d’Italia. E questo vale anche per il golf: Ha raggiunto le sue tappe con ponderazione, ora può contare su quarantacinque strutture di varia tipologia, sufficienti a servire bene quasi tutto il suo territorio. Delle sette province venete, quella un po’ più carente è il Rodigino. Come numero di campi, il Veneto è la terza Regione in Italia, dopo Lombardia e Piemonte, ma può considerarsi la prima, se rapportato alle dimensioni del territorio. Infatti, Piemonte e Lombardia hanno un maggior numero di campi, ma dispongono di un territorio con una ben più ampia superficie. Il patrimonio paesaggistico ed artistico rende oggi il Veneto la regione più visitata d’Italia, con oltre 60 milioni di presenze turistiche. Si sta confermando la più importante realtà italiana del settore, dove non sono solo i numeri a crescere, ma anche la “qualità” del turista che oggi sa quello che vuole ed è un giudice attento e severo, per trasformarsi poi, all’occorrenza, nel migliore degli ambasciatori.

Ed ora una chicca: “E’ il Veneto la Destinazione Golfistica da scoprire per l’Anno 2013 “. Questa la decisione dell’Associazione Internazionale degli Operatori del Turismo Golfistico), nella convention svoltasi in Algarve, per l’assegnazione dei riconoscimenti alle migliori destinazioni golfistiche dei cinque continenti. La Regione italiana del Nord Est è stata definita “Gemma Sconosciuta del golf mondiale”. Il premio è stato attribuito al Veneto dalla Golf Travel Writers Association, composta da oltre 160 giornalisti internazionali provenienti da 33 paesi, che si occupano di golf nel mondo. Vale la pena di conoscere i parametri tenuti in considerazione dai giornalisti per l’assegnazione del premio, ed eccoli:

1. Quanto c’è da scoprire in quella destinazione; 2. Quali le attrattive nella Regione e nei campi da golf; 3. La qualità del Golf; 4. La sua accessibilità; 5. La qualità dell'offerta recettiva; 6. La cordialità del personale; 7. Il rapporto qualità/prezzo; 8. La velocità di gioco nei golf; 9. Il clima dell’area. Per concludere, il Veneto non è partito primo nel Golf, ma le sue tappe, caratterizzate dalla serietà e dall’intelligenza della gente veneta, sono arrivate a farlo giungere a questo importante apprezzamento. (Paolo Pilla)

«L'esperienza è quella cosa meravigliosa che ti rende capace di riconoscere un errore quando tu lo commetti di nuovo». Franklin Jones


Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
20/03/2013 - Pillole di golf/6: le tappe in Veneto
13/03/2013 - Pillole di golf/5: Rocca e i suoi "fratelli"
06/03/2013 - Pillole di golf/4: esclusivo ma non elitario
27/02/2013 - Pillole di golf/3: la storia in Italia
20/02/2013 - Pillole di golf/2: le origini
13/02/2013 - Pillole di Golf/1: la filosofia del golf