Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, per˛, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEONOTIZIA inseguiti dai carabinieri e arrestati a RosÓ, venivano da Bergamo

A RUBARE CON LA JAGUAR MANETTE A TRE NOMADI

Razziato l'appartamento di un rappresentante a Borgo Treviso


CASTELFRANCO - Una banda di ladri in trasferta con decine di precedenti di polizia e con una caratteristica ben precisa: per spostarsi da una città all'altra utilizzavano una Jaguar nuova fiammente. Impossibile non farsi notare. Proprio questo probabilmente è costato le manette a tre nomadi residenti tra le province di Bergamo e Brescia. La banda è stata arrestata dai carabinieri a Rosà, domenica sera, lungo la strada provinciale 47: poco prima i nomadi avevano messo a segno un furto all'interno dell'abitazione di un rappresentante di commercio di 48 anni, residente a Castelfranco in Borgo Treviso. Dalla sua abitazione erano stati rubati vari capi d'abbigliamento, denaro, gioielli, un I pad ed altri oggetti di valore: tutta la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata. Decisiva la rapidità con cui il padrone di casa ha segnalato il furto ai carabinieri, segnalando la Jaguar dei ladri: le ricerche della fuoriserie che risultava intestata ad un cittadino marocchino sono state altrettanto veloci, grazie all'impegno del comandante della stazione di Castelfranco, il maresciallo Antonio Currò. A finire in carcere, a Vicenza, un 47enne, Roberto Hudorovic, Mario e Marcellino Radulovic, rispettivamente di 28 e 20 anni.

Galleria fotograficaGalleria fotografica