Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA ╚ SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEONOTIZIA inseguiti dai carabinieri e arrestati a RosÓ, venivano da Bergamo

A RUBARE CON LA JAGUAR MANETTE A TRE NOMADI

Razziato l'appartamento di un rappresentante a Borgo Treviso


CASTELFRANCO - Una banda di ladri in trasferta con decine di precedenti di polizia e con una caratteristica ben precisa: per spostarsi da una città all'altra utilizzavano una Jaguar nuova fiammente. Impossibile non farsi notare. Proprio questo probabilmente è costato le manette a tre nomadi residenti tra le province di Bergamo e Brescia. La banda è stata arrestata dai carabinieri a Rosà, domenica sera, lungo la strada provinciale 47: poco prima i nomadi avevano messo a segno un furto all'interno dell'abitazione di un rappresentante di commercio di 48 anni, residente a Castelfranco in Borgo Treviso. Dalla sua abitazione erano stati rubati vari capi d'abbigliamento, denaro, gioielli, un I pad ed altri oggetti di valore: tutta la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata. Decisiva la rapidità con cui il padrone di casa ha segnalato il furto ai carabinieri, segnalando la Jaguar dei ladri: le ricerche della fuoriserie che risultava intestata ad un cittadino marocchino sono state altrettanto veloci, grazie all'impegno del comandante della stazione di Castelfranco, il maresciallo Antonio Currò. A finire in carcere, a Vicenza, un 47enne, Roberto Hudorovic, Mario e Marcellino Radulovic, rispettivamente di 28 e 20 anni.

Galleria fotograficaGalleria fotografica