Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Questa sera la presentazione alla Casa dei Mezzadri di Paderno di Ponzano

LEGGERE, SCRIVERE E ASCOLTARE "LA POESIA E PH└RMAKON"

Al via un ciclo di incontri sul Teatro Poesia condotto da Anna Orlando


TREVISO - “La poesia è phàrmakon”, è pianta curativa dalle radici profonde. Così la intende Anna Orlando che ai nostri microfoni presenta l'appuntamento di questa sera alle ore 20.45 presso la Casa dei Mezzadri di Paderno di Ponzano. Un incontro introduttivo per presentare il ciclo di quattro laboratori sul Teatro Poesia, che prenderà il via domenica 7, sotto la guida della stessa giornalista nonché autrice e interprete degli spettacoli “Il canto di Orsola” e “Il planto de la Verzene Maria”. Proprio dalla sua esperienza in scena, attraverso la resa teatrale di antichi cantici e laude medievali, prende spunto questo percorso incentrato sulla valenza benefica della poesia. Medicamento curativo o semplicemente preventivo, la poesia è anzitutto uno strumento di ascolto di sé e dell'ambiente circostante. Come spiega ai nostri microfoni Anna Orlando, lo scopo di questo progetto è di esplorare una dimensione introspettiva attraverso l'esercizio di lettura e di scrittura ma anche incontrando il silenzio e ascoltando il ritmo e le vibrazioni che si sprigionano dalla voce.

Per ulteriori informazioni www.almaterra.it