Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, scoperte al Prix con una bottiglia in una borsa

RUBANO ALCOLICI, NON RIESCONO A SCAPPARE: INDOSSAVANO I TACCHI

Bravata di tre studentesse di 15, 16 e 18 anni: tutte denunciate


MONTEBELLUNA - Sono state pizzicate mentre tentavano di rubare una bottiglia di superalcolico all'interno del supermercato Prix di via Marco Polo a Montebelluna: per giustificarsi hanno mostrato lo scontrino fiscale dell'acquisto di una bottiglie di Bayleys che avevano fatto qualche ora prima. Protagoniste della bravata tre giovani studentesse della zona: una 15enne, una 16enne ed una 18enne. Le ragazzine sono state tutte denunciate dai carabinieri per furto: alla Procura dei minori per quanto riguarda le minorenni al tribunale di Treviso la più grande del gruppo. Le giovani erano in compagnia di altri tre amici che si sono sono dileguati prima dell'arrivo dei carabinieri al market. A rendersi conto del tentativo maldestro di rubare la bottiglia è stato un dipendente che ha notato uno strano rigonfiamento nella borsa di una delle ragazze e già in passato aveva visto il gruppetto acquistare superalcolici come vodka e gin. Le tre studentesse, visibilmente ubriache, sono state portate in caserma e poi riconsegnate ai rispettivi genitori. Nei loro zaini sono stati trovati i capi d'abbigliamento, castigatissimi, con cui le giovani erano uscite di casa: le tre amiche si erano infatti cambiate d'abito indossando minigonne e tacchi, per cercare di sembrare più grandi. Proprio i tacchi, a cui le ragazzine non erano abituate, ne avrebbero impedito la fuga.