Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, al lavoro anche la polizia postale, questa sera nuova puntata di "Chi l'ha visto"

MARIANNA: GLI INVESTIGATORI PASSANO AL SETACCIO L'E-MAIL

Indirizzo collegato al suo profilo Facebook, analisi di 8mila missive


PAESE - Continuano le indagini dei carabinieri di Montebelluna sulla misteriosa scomparsa di Marianna Cendron, la 18enne di Paese che non da più sue notizie dallo scorso 27 febbraio. Un nuovo importante fronte investigativo, su cui lavorano carabinieri e polizia postale, è quello della casella di posta elettronica di Libero che Marianna utilizzava e che era collegata al suo profilo di Facebook. La sua e-mail contiene circa 8mila missive che in buona parte corrispondono a notifiche del social network ma non solo: sarebbero infatti emerse alcune persone, ancora non sentite dagli investigatori, a cui Marianna scriveva e confessava timori ed angoscie. Secondo gli investigatori l'unica segnalazione giunta finora che è stata ritenuta credibile riconduce a Mestre e risale a qualche giorno dopo la sua scomparsa dal golf club di Salvarosa. Ma non si esclude neppure la fuga all'estero ed in Francia in particolare. Del caso di Marianna intanto continuerà ad interessarsi la trasmissione di rai tre "Chi l'ha visto?", in onda questa sera.