Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista a Fabio Brotto, presidente della Onlus

L'ASSOCIAZIONE AUTISMO TREVISO APRE L'ORTO DI SAN FRANCESCO

Scopo delle attivitÓ riempire i tempi vuoti, pomeriggi e vacanze


CASALE SUL SILE - Continuano le iniziative in occasione della Giornata Internazionale per l’Autismo in provincia di Treviso. Domenica 7 aprile a Casale sul Sile l’associazione Autismo Treviso Onlus apre le porte dell’Orto di San Francesco.

Il progetto “Orto di San Francesco” prevede dei percorsi psico-educativi individualizzati di autonomia domestica, interazione sociale, gioco, sport e inclusione nel territorio rivolti a persone con autismo. Le attività si svolgono nei dopo scuola, nei fine settimana e nei periodi di vacanza. Sono infatti proprio questi i momenti più critici per le famiglie: i bambini e i ragazzi autistici vanno a scuola. Ma per gli autistici il pomeriggio e le vacanze sono sempre tempi vuoti, in cui, se lasciati a se stessi, non sanno cosa fare, e finiscono per accentuare i loro comportamenti problematici, le loro ansie e le loro stereotipie. Le famiglie sono in grave difficoltà, perché i bambini diventano ragazzi e poi uomini, con i bisogni di tutti i giovani in crescita.

Ne parliamo con il presidente di Autismo Treviso Onlus, Fabio Brotto.