Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, lunedì notte all'ex pattinodromo rubate le ruote ad un Range Rover

FERMATA DALLA POLIZIA LA BANDA DEI FURTI DI PNEUMATICI

Quattro moldavi denunciati, in via Pisa il deposito della refurtiva


TREVISO - Identificati dalle volanti della polizia i componenti di una banda specializzata in furti di pneumatici e cerchi di camion e suv. Quattro cittadini moldavi, due 25enni, un 34enne ed un 26enne sono stati tutti identificati e denunciati per furto aggravato in concorso. Sarebbero loro gli autori di alcuni furti di pneumatici di camion ed auto ferme in sosta, messi a segno nelle ultime settimane. L'ultimo in ordine di tempo risale a lunedì quando i ladri fecero sparire le ruote da un Range Rover che un imprenditore 41enne aveva lasciato posteggiato nel parcheggio del pattinodromo. L'operazione della polizia parte da un controllo avvenuto nella serata di venerdì, verso le 23, proprio nel parcheggio del pattinodromo: gli agenti hanno notato una station wagon Peugeot, con vetri oscurati che si aggirava lentamente nella zona. L'auto, nonostante l'alt degli agenti, non si è fermata ed ha tentato la fuga, conclusasi qualche centinaio di metri dopo, all'altezza di via Fra Giocondo. All'interno del mezzo erano presenti tre dei componenti della banda; a bordo quattro mattoni, simili a quelli utilizzati per trafugare gli pneumatici del Range Rover, e vari attrezzi da scasso come pinze, chiavi inglesi e svitabulloni. Quello che era probabilmente il capo della banda, il 34enne, ha subito collaborato con gli agenti: ha ammesso le sue responsabilità sul furto di lunedì notte ed ha portato i poliziotti presso un garage di via Pisa, di proprietà del basista, un connazionale 25enne. All'interno gli agenti hanno rinvenuto una decina di pnaumatici per autotreni, cerchi e gomme di varie marche tra cui Mercedes: parte della refurtiva, per un valore di circa 3mila euro, era stata rubata lo scorso 30 marzo presso l'azienda “Zanini” di via Postumia a Treviso. La refurtiva era certamente destinata all'estero. Non sono stati rinvenuti gli pnaumatici rubati lunedì notte al Pattinodromo: sarebbero stati già ricettati. Dall'inizio dell'anno, sottolinea la Questura, sono già stati già 22 gli arresti per furti o tentati furti; nello stesso periodo del 2012 furono 11 le persone finite in manette.