Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Coinvolti soprattutto escursionisti e appassionati di parapendio e deltaplano

SOCCORSO ALPINO: INTERVENTI IN AUMENTO SU PREALPI E GRAPPA

Nella Marca 115 interventi tra 2011 e 2012, soccorse 111 persone


TREVISO - L'attività del Soccorso alpino nella Marca è in crescita: i volontari delle due stazioni della provincia, quella della "Pedemontana del Grappa" e quella delle "Prealpi trevigiane", hanno compiuto 63 interventi nel 2012 rispetto ai 52 del 2011. Nei due anni sono state soccorse 111 persone: di queste, 55 sono risultate illese, 43 ferite e 13 decedute. Oltre la metà degli interventi è stata compiuta tra giugno e agosto: la categoria principale coinvolta è quella degli escursionisti, pratica in aumento anche sui sentieri delle montagne nostrane (32 casi). Ma sempre più spesso protagonisti di incidenti sono gli appassionati di parapendio e deltaplano (34 casi), dal momento che, proprio il versante trevigiano del Grappa rappresenta uno dei siti per il volo libero più rinomati in Europa. Tanto che i soccorritori della zona hanno seguito anche specifici corsi di formazione per arrampicata sugli alberi. In questo senso, la maggiore causa degli incidenti è l'essere precipitati: 25 soccorsi. Ma in 14 occasioni il soggetto si era perso, mentre in 13 era scivolato e in altrettanti non era più in grado di proseguire.

I responsabili delle due stazioni trevigiane del Corpo nazionale del soccorso alpino, Mario Brunello e Giorgio Follin, hanno tracciato il bilancio dell'attività del biennio insieme a Fabio Bristot, presidente del Soccorso alpino Dolomiti bellunesi, in cui le strutture trevigiane sono inserite.