Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 24enne Alin Gheorghe Tomoiaga patteggia due anni, pena non sospesa

SCOPERTO A RUBARE IN CASA: SE NON LASCIA L'ITALIA VA IN CELLA

Disposto il foglio di via: per 5 anni non potrà tornare nel nostro paese


ZERO BRANCO – (gp) Se non lascia immediatamente l'Italia, non tornandoci per almeno cinque anni, andrà in carcere. Questo l'accordo raggiunto dal pm Francesca Torri e e dal 24enne romeno Alin Ghoerghe Tomoiaga, il giovane arrestato dai carabinieri dopo essere stato scoperto dal padrone di casa, un 68enne dirigente di una formazione di calcio veneziana, mentre stava facendo razzia di monili in oro, gioielli per un bottino di 3mila euro. Il giudice ha accolto il patteggiamento del 24enne a due anni di reclusione senza però concedere la sospensione condizionale della pena. Essendo incensurato, non è stata richiesta nessuna misura cautelare ma per il giovane è stato disposto il foglio di via. Se verrà trovato in territorio italiano nei prossimi cinque anni, per lui si apriranno automaticamente le porte del carcere per scontare la pena. L'episodio che lo ha portato all'arresto è avvenuto sabato pomeriggio a Zero Branco in via Donatori di Sangue. Lo straniero, scoperto dal residente, era riuscito ad uscire dall'abitazione con la refurtiva. Il ladro è stato prima inseguito dal 68enne e poi da un altro passante, commerciante e militante in un’altra squadra di calcio del veneziano, che è riuscito a non perderlo di vista. La segnalazione al 112 è giunta da parte di altri cittadini allarmati, che avevano assistito alla scena. I carabinieri, dopo aver setacciato la zona e bloccato le vie di fuga, avevano sorpreso il 24enne nei pressi di un campo lungo la statale Noalese.