Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giornata nera, a Cordignano e Portogruaro si uccidono artigiano e geometra

DRAMMA IN CASA DI RIPOSO, INFERMIERA SI UCCIDE CON UNA INIEZIONE LETALE

A togliersi la vita Elena Da Ros, 41enne: sulla tragedia indaga la polizia


CONEGLIANO - Tragedia presso la casa di riposo “Fenzi” di Conegliano. Elena Da Ros, un'infermiera 41enne originaria di Pordenone ma da anni residente a Conegliano, si è tolta la vita iniettandosi un micidiale mix di farmaci. Il corpo senza vita della donna è stato trovato dai colleghi in un bagno della casa di riposo. La 41enne non avrebbe lasciato biglietti per spiegare i motivi della tragedia. Sotto choc sia il personale della struttura sanitaria che gli stessi anziani pazienti. Sull'episodio indaga il Commissariato di Conegliano. Quella di oggi è una giornata nera per i suicidi. Stamani a Cordignano un artigiano di 43 anni, Sandro Pietrobon, è stato trovato morto all'interno della sua abitazione di via Rangoni. L'uomo si è tolto la vita infliggendosi una coltellata al ventre. A trovare il suo corpo senza vita è stata la fidanzata, una donna di Orsago. Sul posto sono intervenuti i carabinieri ed il Suem118 che non ha potuto far altro che constatare la morte dell'uomo. Questa drammatica rassegna si chiude con un altro gesto estremo, avvenuto a Portogruaro, presso il Polo sportivo di San Nicolò. Ad uccidersi un 64enne coneglianese, Valter Boscariol: il corpo senza vita dell'uomo, noto geometra, è stato trovato impiccato ad una gru dagli operai della ditta per cui lui stesso lavorava, la Bellotto General Contractor di Concordia. L’uomo, sposato, non aveva problemi economici secondo quanto hanno riferito i carabinieri.