Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La dinamica più comune la fuoriuscita di strada

CALANO GLI INCIDENTI MORTALI IN PROVINCIA DI TREVISO

In controtendenza i dati sugli incidenti in bicicletta


TREVISO - Continua il trend di calo degli incidenti mortali in Provincia di Treviso. Le statistiche presentate dall’Ente in collaborazione con l’Istat evidenziano la drastica diminuzione del numero di incidenti mortali nella Marca; negli ultimi dieci anni sono meno della metà. I dati rilevati dalle Forze dell’Ordine dimostrano come molto si sia fatto in termini di interventi sulla sicurezza dei mezzi e delle infrastrutture: la tecnologia automobilistica garantisce una maggiore sicurezza per gli occupanti dei veicoli e le criticità della rete stradale sono state abbattute, con interventi come il progetto rotatorie della Provincia; l’attuale distribuzione dei sinistri a macchia di leopardo, è legata quindi a disattenzione o a scorretti stili di guida, che nella grande maggioranza dei casi causano fuoriuscite di strada di singoli veicoli, in questa casistica possono essere ascritti la maggior parte degli incidenti letali.

Un dato in controtendenza è l’aumento di incidenti mortali che hanno avuto come protagonisti biciclette dovuto sicuramente all’incremento dell’utilizzo di questi mezzi, ma probabilmente anche alla mancanza di infrastrutture dedicate come le piste ciclabili o al mancato utilizzo di quelle presenti.

Il presidente della Provincia Leonardo Muraro, presenta ai nostri microfoni i dati.