Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Paese, rubati due pc con la contabilità, denaro e assegni, indagano i carabinieri

LADRI AL CENTRO GENETICO PER CONIGLI, FORZATA LA CASSAFORTE

Blitz domenica notte al “San Gaetano” di via Gasperini di Porcellengo


PAESE - Hanno forzato la porta di ingresso, quasi certamente con un piede di porco, e poi sono entrati all'interno degli uffici, a caccia di denaro e computer: indisturbati, imprendibili, ben organizzati. Blitz dei ladri nella notte tra domenica e lunedì presso l'azienda “Centro Maschi San Gaetano” di via Gasperini, 12 a Porcellengo di Paese. La ditta, un allevamento di conigli di ultima generazione che vengono fatti arrivare dalla Francia, si occupa di genetica ed in particolare della produzione di semi per gli allevatori cuniculi sia a livello nazionale che internazionale. Ai ladri dei conigli importava però molto poco: puntavano dritti alla cassaforte, al denaro e all'importante materiale informatico presente negli uffici. I malviventi sono entrati in azione nel cuore della notte e sono penetrati all'interno forzando agevolmente la porta d'ingresso. La struttura non è dotata di sistema d'allarme, ne' di telecamere e questo particolare, sospettano i carabinieri che si trovano ad indagare su questo episodio, fa pensare che il colpo dei ladri sia stato pianificato a dovere; hanno avuto con ogni probabilità mano libera, potendo "lavorare" con calma, certi di non venire disturbati. Una volta all'interno la banda ha messo a soqquadro gli uffici ma ad essere presi sono stati due pc portatili (del valore di circa due mila euro) che erano stati lasciati sopra le scrivanie: nella memoria dei pc c'era la contabilità dell'azienda ma anche importanti files. Era solo l'antipasto. I ladri hanno puntato dritti alla cassaforte blindata: per forzarla e riuscire ad aprirla è stata utilizzata una mazza. All'interno fortunatamente non c'era un bottino ingentissimo: circa 1500 euro in contanti ed alcuni assegni intestati che i malviventi non potranno però incassare. A fare l'amara scoperta, la mattina dopo, è stato uno dei titolari, Andrea Berto che con Alessio Chiodero e Rudj Sandrin ha creato il “Centro Maschi San Gaetano”: sul posto ieri mattina sono intervenuti i carabinieri di Paese che hanno effettuato sul posto i rilievi del caso.