Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, furto sventato in via Mazzini a Ceneda

LADRE CON BEB╚ IN TRASFERTA RESIDENTE LE FA ARRESTARE

Fermate dai carabinieri due giovani nomadi di 18 e 19 anni


VITTORIO VENETO - Due nomadi, la 19enne Vaselinka Bardellon, originaria del bresciano, e Selena Jovanovic, 18 anni di Rivoli, sono state arrestate per tentato furto nella giornata di ieri dai carabinieri di Vittorio Veneto. La 19enne, con in braccio il suo bimbo di circa un anno, e l'amica, sono state sorprese lungo via Mazzini, a Ceneda, mentre stavano cercando di mettere a segno dei furti nelle abitazioni del quartiere. La zona, nel pomeriggio di domenica, era poco trafficata domenica pomeriggio: molti residenti si erano recati a seguire la manifestazione “La Fiorita” o a passeggio. A dare l'allarme ai militari è stato un residente di 56 anni: l'uomo ha notato che le due ragazze stavano armeggiando su una finestra dell'abitazione della vicina di casa ed ha composto subito il 112. Le nomadi, scoperte, sono state arrestate poco dopo dai militari, grazie all'indicazione preziosa del 56enne. La più giovane delle nomadi, senza documenti, ha tentato di fingersi 12enne ma il test della radiografia del polso l'ha smascherata. Entrambe sono state poi rimesse in libertà.