Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vendrame (Cgil): "Ma in molti non ricevono l'indennità già da dicembre"

OLTRE 15MILA LAVORATORI A RISCHIO NELLA MARCA PER LA FINE DELLA CIG IN DEROGA

Copertura fino a giugno, poi nessun sostegno al reddito


TREVISO - Sono 15mila i lavoratori trevigiani a rischio per il mancato finanziamento della cassa integrazione in deroga. Tremila solo nel settore del tessille e della chimica. Addetti che, in maggiaoranza, non dispongono di altri sostegni, poichè la cig in deroga si applica alla piccole azienze dell'artigianato e del commercio. Il segratario nazionale della Cgil, Susanna Camusso ha lanciato l'allarme: se non verranno rifinanziati, i fondi per l'ammortizzatore si esauriranno entro maggio e giugno, lasciando scoperto oltre mezzo milione di dipendenti. Ed il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha ribadito come per assicurare la prosecuzione dello strumento serva quasi un miliardo di euro. Anche nella si somma un ulteriore problema: benchè la cig in deroga sia in teoria in funzione - sottolinea il segretario provinciale della Cgil, Giacomo Vendrame, già da dicembre molti lavoratori non ricevono le relative indennità