Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLONE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vendrame (Cgil): "Ma in molti non ricevono l'indennità già da dicembre"

OLTRE 15MILA LAVORATORI A RISCHIO NELLA MARCA PER LA FINE DELLA CIG IN DEROGA

Copertura fino a giugno, poi nessun sostegno al reddito


TREVISO - Sono 15mila i lavoratori trevigiani a rischio per il mancato finanziamento della cassa integrazione in deroga. Tremila solo nel settore del tessille e della chimica. Addetti che, in maggiaoranza, non dispongono di altri sostegni, poichè la cig in deroga si applica alla piccole azienze dell'artigianato e del commercio. Il segratario nazionale della Cgil, Susanna Camusso ha lanciato l'allarme: se non verranno rifinanziati, i fondi per l'ammortizzatore si esauriranno entro maggio e giugno, lasciando scoperto oltre mezzo milione di dipendenti. Ed il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha ribadito come per assicurare la prosecuzione dello strumento serva quasi un miliardo di euro. Anche nella si somma un ulteriore problema: benchè la cig in deroga sia in teoria in funzione - sottolinea il segretario provinciale della Cgil, Giacomo Vendrame, già da dicembre molti lavoratori non ricevono le relative indennità