Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In dubbio alcune stime di EnergyCity per il Comune di Treviso

APPIANI, EFFICIENZA ENERGETICA IN DUBBIO?

La sola lettura termografica dei tetti non è indicativa dei consumi di un edificio


TREVISO - L’Area Appiani è efficiente dal punto di vista energetico oppure no?

Qualche giorno fa le immagini rese note da Comune di Treviso e Consorzio Cev nell’ambito di EnergyCity progetto europeo per una riqualificazione urbana sostenibile hanno puntato l’indice su questo nuovo complesso alle porte di Treviso.

Un’opera non a tutti gradita il complesso Appiani: alcuni paesaggisti, urbanisti, architetti ma anche semplici cittadini, ne contestano l’utilità e l’impatto; ora una nuova accusa è quella formulata nel progetto EnergyCity: dalle mappe rese note ai giornali l’appiani sarebbe uno degli edifici pubblici meno efficiente energeticamente. La Treviso Maggiore e DGPA sgr rispettivamente l’azienda costruttrice e quella che si occupa delle vendite delle unità immobiliari si stanno muovendo per capire se l’approccio adottato da EnergyCity sia appropriato, ovvero se solo una lettura termografica del tetto di un edificio può determinarne l’efficienza. Inoltre come afferma l’Ing. Carlo Alberto Berna, i dati relativi a questo tipo di letture devono essere interpretati edifici per edificio, per un tetto in lamiera dovranno essere impostati parametri completamente differenti rispetto a quelli di un normale tetto in coppi; importante è anche l’ora in cui vengono fatte le misurazioni, il sole che scalda un edificio può scaldare la superficie e falsificare i risultati; inoltre molte altre sono le attenzioni tecniche da considerare e per una immagine panoramica di un’ampia zona della città sarebbero dovuti essere considerati dei distinguo.

E su tali argomenti le società Treviso Maggiore e DGPA sgr stanno valutando se vi siano gli estremi per poter considerare le valutazioni fatte nel progetto EnergyCity abbiano causato un danno.