Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista al direttore dell'Oasi, il naturalista Erminio Ramponi

IL VOLO DI GUFI E CIVETTE ALL'OASI CERVARA

Una mostra sui rapaci notturni dal 7 aprile al 30 giugno


TREVISO - "Gufi e Civette, i predatori della notte" è il titolo della mostra didattica dedicata ai rapaci notturni che è possibile visitare all'Oasi Cervara, con la collaborazione dell’Ufficio Parchi Naturali della Provincia Autonoma di Bolzano-Alto Adige, e che descrive l'aspetto, i comportamenti e le abitudini di questi rapaci per certi versi sconosciuti, e che mette in evidenza il perfetto adattamento che ha permesso loro di diventare i padroni della notte.

La mostra, allestita nelle sale del Centro Visitatori dell’Oasi, è visitabile tutte le domeniche pomeriggio e i giorni festivi, e rappresenta per questa primavera il completamento didattico del progetto “La selva dei gufi” grazie al quale Oasi Cervara è oggi il primo centro in Italia dove è possibile conoscere e osservare da vicino la magia del volo di cinque delle dieci specie di rapaci notturni italiani.

Ne ha parlato ai microfoni di Emanuele Spironello, il direttore dell'Oasi Cervara, il naturalista Erminio F. Ramponi, intervenuto in diretta negli studi di Buongiorno Veneto Uno