Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'esperto: "Ma consentirebbe alle pmi di avere servizi da grande industria"

LE IMPRESE TREVIGIANE NON SALGONO TRA LE NUVOLE

Ancora diffidenza verso il "cloud computing": seminario di Unindustria


TREVISO - Le imprese trevigiane non salgono sulla nuvola. Resta ancora poco diffuso l'utilizzo del cloud computing, il nuovo sistema informatico che consente di memorizzare e gestire dati in rete. La diffidenza, spiegano i responsabili di Unisef, la divisione “Servizi e formazione” di Unindustria Treviso, riguarda non tanto la tecnologia in sé, quanto il timore di non poter più avere il diretto controllo sui propri dati. Sul tema, l'associazione degli industriali ha organizzato un convegno, a cui hanno partecipato i rappresentanti di oltre 300 aziende.

I vantaggi possono essere interessanti, specie per le piccole e medie imprese, come quelle locali, spiega Stefano Mainetti, docente al Politecnico di Milano.