Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, protesta contro "la campagna di contenimento" dei roditori

NUTRIE, BLITZ DI 100% ANIMALISTI

Cartelloni esposti a Sant'Artemio, sede della Provincia


TREVISO - Blitz dell'associazione 100% Animalisti al Sant'Artemio di Treviso, sede della Provincia di Treviso. Alcuni attivisti hanno affisso durante la notte alcuni striscioni e cartelloni contro la campagna di "contenimento" delle nutrie nella Marca. In mattinata gli animalisti hanno emesso un comunicato: Basta la presenza di un innocuo Animale in città per creare allarmismi infondati. E non si tratta di un Cinghiale o di un Orso: è una semplice Nutria che la mattina del 24 aprile si aggirava per il centro di Treviso. Città dove da anni è in atto una farneticante campagna di odio condotta dagli amministratori comunali e provinciali non solo contro le Nutrie, ma contro Piccioni, Cigni, Cani. Intervenuti gli agenti della polizia provinciale (competente in questi casi è la Provincia) la Nutria, che se ne stava ferma e tranquilla, è stata "arrestata". Quale sarà il suo destino? Ufficialmente è stata portata in un "centro" per Animali selvatici. Ma probabilmente è stata uccisa senza pietà, rea solo di esistere e vivere. L'episodio ridà fiato alla campagna per lo sterminio di questi Animali, campagna contro la quale ci battiamo da anni. Possibile che degli esseri viventi e senzienti, che non danno fastidio a nessuno, vengano demonizzati anziché esser visti come un arricchimento dell'ambiente, e apprezzati per la loro bellezza e dolcezza? E dietro c'è sempre la lobby dei cacciatori, con in testa il solito Gentilini, che preme per potersi scatenare nell'eccidio. Militanti di CENTOPERCENTOANIMALISTI nella notte tra il 25 e il 26 aprile hanno affisso uno striscione di protesta, manifesti di liberazione animale e anticaccia sul cancello d'entrata della sede della Provincia, a S. Artemio. L'assassinio di Animali deve finire!

Galleria fotograficaGalleria fotografica