Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, aveva rubato il portafogli all'anziano, bloccato dai carabinieri al bar

LADRO RUBA IN CARDIOLOGIA PAZIENTE COLTO DA INFARTO

Arrestato il 50enne Flavio Da Ros, 69enne salvato dai medici


TREVISO - Tragedia sfiorata domenica pomeriggio nel reparto di cardiologia del Ca' Foncello: uno dei pazienti, un 69enne di Maserada, ha sorpreso e tentato di bloccare un ladro che aveva trafugato il suo portafogli e poi è stato colto da un principio d'infarto. L'autore del furto, il pluripregiudicato Flavio Da Ros, 50 anni, è stato arrestato dai carabinieri verso le 19: era al bar del nosocomio, a spendere i 15 euro che aveva trovato nel portafogli dell'anziano. L'anziano, dopo il furto, è stato subito curato con un trattamento farmacologico ed è fuori pericolo. A tradire il malvivente è stata la lucida descrizione che il 69enne ha fatto del suo aggressore ai militari ed il particolare di uno speciale tatuaggio, un tribale sull'avambraccio destro. I carabinieri hanno subito capito che si trattava di Da Ros: il 50enne, proprio domenica mattina, si era recato presso la caserma di via Cornarotta per denunciare un furto ed uno dei militari, sentita la descrizione dell'anziano, ha immediatamente capito che si trattava proprio del 50enne.