Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato per lesioni aggravate: l'episodio nel 2009 all'Hollywood di Salgareda

SFREGIATO ALLA GUANCIA CON UN TAGLIERINO: DUE ANNI E SEI MESI

Assolta invece la vittima, a sua volta a processo per ingiurie e percosse


SALGAREDA – (gp) Condannato a due anni e sei mesi di carcere e al pagamento di 15 mila euro di risarcimento per aver sfregiato con un taglierino un amico con cui si era dato appuntamento all'Hollywood di Salgareda. I giudici del tribunale di Treviso hanno riconosciuto colpevole di lesioni personali aggravate John Baù, infliggendogli una pena superiore rispetto alle richieste del pm Giovanni Valmassoi, che aveva ipotizzato una pena di due anni e due mesi. E' stato invece assolto Andrea Agostinetto, la vittima costituitasi parte civile a processo, anche lui imputato di ingiurie e percosse perchè accusato di aver avuto una colluttazione con l'imputato all'esterno del locale dalla quale sarebbe poi scaturito lo sfregio con il taglierino. Era il 17 aprile del 2009 quando si sarebbero verificati i fatti. A quattro anni di distanza dalla serata incriminata, e a sentenza pronunciata, ancora non sono chiari i motivi di quella presunta aggressione. Di certo c'è che John Baù si sarebbe data appuntamento con Agostinetto al bar di Salgareda, dopo un paio di bicchieri già scolati a Ponte di Piave assieme a un altro amico. Il terzetto, giunto all'Hollywood, avrebbe poi finito col terrorizzare i presenti. A ricostruire i fatti in aula era stata la barista: “Ho visto un uomo che aveva un taglierino in mano e poi ho visto che ha sferrato un colpo alla guancia ad Agostinetto che ha iniziato a grondare sangue”.