Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannato per lesioni aggravate: l'episodio nel 2009 all'Hollywood di Salgareda

SFREGIATO ALLA GUANCIA CON UN TAGLIERINO: DUE ANNI E SEI MESI

Assolta invece la vittima, a sua volta a processo per ingiurie e percosse


SALGAREDA – (gp) Condannato a due anni e sei mesi di carcere e al pagamento di 15 mila euro di risarcimento per aver sfregiato con un taglierino un amico con cui si era dato appuntamento all'Hollywood di Salgareda. I giudici del tribunale di Treviso hanno riconosciuto colpevole di lesioni personali aggravate John Baù, infliggendogli una pena superiore rispetto alle richieste del pm Giovanni Valmassoi, che aveva ipotizzato una pena di due anni e due mesi. E' stato invece assolto Andrea Agostinetto, la vittima costituitasi parte civile a processo, anche lui imputato di ingiurie e percosse perchè accusato di aver avuto una colluttazione con l'imputato all'esterno del locale dalla quale sarebbe poi scaturito lo sfregio con il taglierino. Era il 17 aprile del 2009 quando si sarebbero verificati i fatti. A quattro anni di distanza dalla serata incriminata, e a sentenza pronunciata, ancora non sono chiari i motivi di quella presunta aggressione. Di certo c'è che John Baù si sarebbe data appuntamento con Agostinetto al bar di Salgareda, dopo un paio di bicchieri già scolati a Ponte di Piave assieme a un altro amico. Il terzetto, giunto all'Hollywood, avrebbe poi finito col terrorizzare i presenti. A ricostruire i fatti in aula era stata la barista: “Ho visto un uomo che aveva un taglierino in mano e poi ho visto che ha sferrato un colpo alla guancia ad Agostinetto che ha iniziato a grondare sangue”.