Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEONOTIZIA Il nuovo procuratore capo analizza i problemi del tribunale

MICHELE DALLA COSTA: "TREVISO È UNA REALTÀ IN SOFFERENZA"

"L'obiettivo è organizzare l'ufficio per renderlo sempre più efficiente"


TREVISO – (gp) “Devo ancora ambientarmi e servirà un periodo di ricognizione per capire lo stato dell'ufficio, ma di certo Treviso vive in una situazione di sofferenza”. Sono le prime parole del nuovo procuratore capo di Treviso Michele Dalla Costa che da una settimana si è trasferito al terzo piano del palazzo di giustizia di via Verdi. La sua carriera di magistrato, dopo aver guidato per 4 anni la Procura di Trieste e la Distrettuale Antimafia del Friuli, continua nella Marca dove ha intenzione di cambiare le cose dove si verificheranno criticità da risolvere. “Rendiamo un servizio ai cittadini – ha dichiarato Dalla Costa – e l'organizzazione dell'ufficio ha come primo obiettivo quello di rendere questo servizio il più efficiente possibile. La Procura non è né un centro assistenziale né di consulenza, ma deve dare risposte alle domande e alle necessità della popolazione”. Un primo problema da affrontare per il nuovo capo della Procura è quello dell'accorpamento delle sedi distaccate e la richiesta di spazi, ma anche sopperire alle esigenze di organico che a Treviso continuano ad essere, soprattutto per quanto riguarda il personale amministrativo, molto rilevanti visti i carichi di lavoro da smaltire.


Galleria fotograficaGalleria fotografica