Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Montebelluna, la chiamata: "Sono state caricate su un furgone e portate via"

SI VENDICA CON L'AMICO DELL'EX MOGLIE: INVENTA UN RAPIMENTO

Allarme ai carabinieri per un presunto sequestro, denunciato 50enne


MONTEBELLUNA - Voleva vendicarsi con l'ex moglie e con il suo nuovo compagno ed ha inscenato un finto rapimento, cercando di mettere nei guai il “terzo incomodo”. Ad essere denunciato dai carabinieri per procurato allarme e simulazione di reato è stato un pregiudicato 50enne di Crespano del Grappa. Poco dopo le 14 di ieri l'uomo ha contattato con il suo cellulare la centrale operativa dei carabinieri di Montebelluna dicendo che la sua ex moglie e la figlia di 5 anni, entrambe residenti in provincia di Vicenza, erano state prelevate con la forza e caricate su un furgone mentre si trovavano alla stazione ferroviaria. A mettere a segno il presunto rapimento era, secondo lui, un conoscente. Subito è scattato l'allarme a tutte le pattuglie della zona per rintracciare il furgone. Poco dopo il veicolo è stato effettivamente ritrovato nella zona di Pederobba, con alla guida l'uomo che il 50enne aveva indicato come l'autore del sequestro. I carabinieri non hanno impiegato molto a scoprire quanto era effettivamente successo: il presunto “sequestratore” aveva accompagnato madre e figlia ad una fermata dell'autobus, su richiesta della stessa donna che lo aveva chiamato verso le 13.30. Nessun rapimento dunque. Il 50enne aveva architettato tutto perchè si era infastidito che all'appuntamento per vedere la figlia, l'ex moglie si era presentata con l'amico, colpevole solo di averle dato un passaggio.