Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il primo successo esterno reso vano dall'annunciato 0-0 fra SudTirol e Tritium

TREVISO VINCE 1-0 A REGGIO EMILIA MA ╚ RETROCESSO IN LEGA PRO 2

Amara conclusione di una stagione travagliata da mille problemi


REGGIO EMILIA - Il Treviso vince 1-0 a Reggio Emilia, ma è un successo inutile: i biancocelesti retrocedono in Seconda Divisione. Sudtirol e Tritium, infatti, pareggiano 0-0 e così i lombardi, pur alla pari a quota 20 con il Treviso, si piazzano al penultimo posto del girone A, in virtù degli scontri diretti.

Dopo una sola stagione, invece i trevigiani salutano la Prima divisione. Insufficiente il ruolino biancoceleste: 4 vittorie, 9 pareggi, 19 sconfitte, con 28 gol segnati contro 54 subiti. I ragazzi di Bosi hanno tentato il miracolo, se non altro chiudendo il campionato a testa alta: contro una Reggiana già sicura dei playout (e che per questo risparmia alcuni titolari) i biancocelesti partono con i piglio giusto. Il gol arriva all'11': Aya aggancia in area Stendardo, l'arbitro è a due passi e non ha dubbi: rigore. Dal dischetto, Madiotto spiazza Bellucci: per due volte. Perchè, alla prima esecuzione, secondo il direttore di gara, alcuni giocatori sono entrati in area in anticipo. Si ripete: il giovane trequartista trevigiano cambia angolo, ma non precisione. Il Treviso poi gestisce il vantaggio con ordine e senza correre troppi rischi, anche grazie ad una Reggiana di certo poco aggressiva. Nel secondo tempo, anzi, la partita si trascina a centrocampo per lunghi tratti.

La prima vittoria esterna dell'annata, tuttavia, non cambia i destini (peraltro già segnati) del Treviso.

 

Questo il quadro della post season (andata 26 maggio, ritorno 2 giugno)

 

Playoff: Sudtirol - Lecce, Virtus Entella - Carpi

Playout: Tritium - Portogruaro, Reggiana - Cuneo

 

 

REGGIANA - TREVISO 0-1

 

GOL: pt 11' Madiotto (rig.)

REGGIANA: Belluci, Aya, Arati, Bovi (st 26' Viapana), Bani, Me (st 22' Marcheggiani)i, Ferrara (st 37' Scappi), Cavalieri, Bonvissuto, Sprocati, Iraci. A disp.: Simonazzi, Oliomarini, Antonelli, Moniolo. All. Zauli.

TREVISO: Merlano, Videtta, Beccia, Burato, Di Girolamo, Stendardo, Kyeremateng, Spinosa (st 40' Esposito), Picone (st 28' Strizzolo), Madiotto (st 26' Semenzato), Piccioni. A disp.: Tonozzi, Tarantino, Allegretti, Del Compare. All. Bosi.

ARBITRO: Martinelli di Roma

 

REGGIANA - TREVISO 0-1

 

La cronaca

 

st 45' Sei minuti di recupero, a causa dell'infortunio di Merlano e dei cambi.

 

st 40' Ultimo cambio per il Treviso: Esposito al posto di Spinosa

 

st 38' Piccioni servito all'altezza del dischetto del rigore, ma il suo tiro è alto sulla traversa.

 

st 37' Per la Reggiana Scappi rileva Ferrara.

 

st 35' Dribbling di Kyeremateng, l'attacante entra in area, intervento di Aya a mettere in alngolo. Sul successivo corner, la difesa reggiana libera.

 

st 28' Altro cambio per il Treviso: Strizzolo sostituisce Picone.

 

st 26' Doppio cambio. La Reggiana inserisce Viapiana per Bovi, per il Treviso dentro Semenzato al posto di Madiotto.

 

st 22' La Reggiana sostituisce Mei con Marcheggiani. Fuori una difensore, dentro una punta: Zauli prova il tutto per tutto.

 

st 20' Batti e ribatti a centrocampo, ma pochissime azioni offensive in questa ripresa.

 

st 13' Dribbling di Iraci, tiro immediato, volo di Merlano a levare la palla dal sette.


st 12' La partita langue. I risultati dagli altri campi non danno stimolti.

 

st 3' In uno scontro di gioco, Merlano rimane a terra. Gara di nuovo ferma.

 

st 1' Graa inizata con molto ritardo rispetto agli altri campi per alcuni problemi tecnici.

 

Secondo tempo

 

pt 45' Si giocherà un minuto di recupero

 

pt 32' Torna a farsi vedere in attacco la Reggiana: conclusione di Bovi, ma Merlano si distende e respinge.

 

pt 30' Altra ghiotta occasione per il Treviso: Kyeremateng resiste a due cariche, tiro cross in mezzo, Madiotto, nell'area piccola, non riesce ad inquadrare la porta.

 

pt 25 ' Punizione di interno sinistro di DFi Girolamo, attento Bellucci.

 

pt 20' Partita di grande determinazione del Treviso.

 

pt 11' GOL L'arbitro fa ripetere il penalty, perchè alcuni giocatori sono entrati in area in anticipo. Ancora da manuale l'esecuzione di Madiotto. Treviso in vantaggio.


pt 10' Fallo in area di Aya su Stendardo, l'arbitro assegna il rigore.  Madiotto spiaza il portiere.

 

pt 8' Staffilata di Kyeremateng: ottima parata di Bellucci

 

pt 1' Subito un brivido: deviazione di testa di Ferrara, scheggia l'incrocio dei pali.

 

pt 1' La Reggiana lascia a riposo alcuni titolari, per preservarli in vista di playout a cui la squdra emilaina è già qualificata.

 

pt 1' Gara iniziata. Ultima giornata di campionato: il Treviso deve vincere a Reggio Emilia e sperare in una sconfitta della Tritium contro il Sudtirol per acciuffare i playout. Altrimenti sarà retrocessione.

 

 

Le altre del 34° turno

 

Carpi – Como 1-2, Feralpi – Cuneo 3-1, Pavia – Portogruaro 2-3, Lumezzane – S. Marino 2-0, Cremonese – Trapani 3-4, Sudtirol – Tritium 0-0, Albinoleffe – Lecce 2-1.

 

 

La classifica:

 

Trapani 64, Lecce 61, Carpi 51, Virtus Entella 50, Sudtirol 50,, Albinoleffe 47, Cremonese 46 San Marino, FeralpiSalò, Lumezzane 43, Pavia 40, Como 38, Portogruaro 37, Cuneo 35, Reggiana 29, Tritium 20, Treviso 20.

 

Trapani promosso in serie B, Treviso retrocesso in Pro2. Lecce, Carpi, Virtus Entella e Sudtirol ai playoff. Portogruaro, Cuneo, Reggiana, Tritum ai playout.