Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Barbiero (Cgil): "Indispensabile maggiore omogeneità tra le amministrazioni"

ADDIZIONALE IRPEF SEMPRE PIÙ PESANTE ANCHE NELLA MARCA

Nel 2010 solo 8 Comuni al massimo, l'anno scorso erano 14


TREVISO - Sempre più pesante l'Irpef, l'imposta sulle persone fisiche, per i contribuenti trevigiani. Lo conferma uno studio realizzato dallo Spi, il sindacato pensionati della Cgil. Nel 2010, otto Comuni nella Marca applicavano l'aliquota massima, pari allo 0,8%. Nel 2012, le amministrazioni che hanno utilizzato l'opzione più pesante sono salite a 14. Di contro, se tre anni fa 5 Comuni non avevano applicato l'addizionale, l'anno scorso vi hanno rinunciato solo Fonte, Fregona e Nervesa.

Per il 2013, finora hanno deliberato sull’Irpef 21 amministrazioni: nove hanno deciso di mantenere l’aliquota unica, e di queste, quattro l'hanno portata allo 0,8%). Altre 12 hanno scelto di articolare l'imposta in base a scaglioni di di reddito: si va dai 7mila euro di Paese, con aliquota unica dello 0,5%, ai arriva ai 20mila di Tarzo, con aliquota differenziata. Nel complesso, in provincia i versamenti Irpef passano da 41.114.751 euro del 2007 ai 52.366.069 euro pagati nel 2011. E per il 2012, sebbene non sia ancora quantificabile il gettito totale, sono previsti ulteriori aumenti a carico dei contribuenti.

Il sindacato chiede più omogeneità: “È indispensabile – sottolinea il segretario provinciale dello Spi, Paolino Barbiero - elaborare un quadro di progressività dell’addizionale comunale Irpef valido per tutti i Comuni della Marca, in grado di ripristinare l’equità e tutelare i redditi più bassi”.