Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Dotto, Rinascita Treviso: "Raid mirato: sono stati quelli di Ztl"

SPEDIZIONE PUNITIVA, 22ENNE MALMENATO AL BAR INSOMNIA

Giovene di Lotta Studentesca aggredito da 15 giovani, indaga la Digos


TREVISO - Aggredito e picchiato mentre era seduto al tavolino di un bar in pieno centro. Secondo la denuncia presentata alla polizia, mercoledì sera, poco prima di mezzanotte, un 22enne, simpatizzante dell'associazione giovanile di destra Lotta studentesca, stava chiacchierando con alcuni amici all'esterno del bar Insomnia, in Calle del Podestà, a lato della chiesa di San Vito. Secondo il racconto di alcuni testimoni, alll'improvviso dalla piazza sarebbe sbucato un gruppo di una quindicina di persone, avrebbe puntato il ventenne, colpendolo a sprangate e cinghiate ma anche con calci e pugni, poi anche con le stesse sedie del bar e lanciandogli addosso i posacenere dei tavolini. Uno di questi ha sfondato anche la vetrina di un negozio vicino, le "Mercerie Monaco". Un'azione durata pochi minuti, dopodichè gli aggressori si sono rapidamente dileguati. Il giovane ha riportato sospette fratture ad una clavicola ed alle costole, oltre a svariate contusioni: medicato al pronto soccorso, ne avrà per 15 giorni. I presenti sostengono di aver riconosciuto nel gruppo parecchi esponenti dell'estrema sinistra trevigiana, compresi alcuni volti noti del collettivo Ztl. Proprio per questo, Luca Dotto, leader della lista Rinascita Treviso, civica che sostiene Massimo Zanetti, ha pochi dubbi sul fatto che si tratti di un'aggressione deliberata e mirata e sulla matrice politica del raid. Il bar, infatti, è gestito da Marcello Bassetto, candidato di Rinascita, ed è un abituale luogo di ritrovo degli esponenti della lista e di altri militanti vicini alla destra cittadina. Si tratta del secondo atto di violenza ai danni della lista, ribadisce Dotto, dopo lo sfondamento delle vetrine della sua sede elettorale, alcune settimane fa. Sull'episodio sta indagando la Digos che con l'aiuto delle telecamere di sorveglianza provvederà ad identificare gli autori della spedizione punitiva. La Questura ha già interpellato la Procura per punire i responsabili con la misura cautelare della sorveglianza speciale. "Ci sarà una repressione ferrea di questi fenomeni": ha dichiarato il portavoce dalla Questura, Alessandro Tolloso.