Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In volata successo numero cento per l'inglese, ottavo il trevigiano Modolo

A TREVISO VINCE CAVENDISH, LA PIOGGIA ROVINA LA FESTA

Sotto un nubifragio, l'arrivo della 12ª tappa del Giro nella Marca


TREVISO - Treviso celebra la centesima  vittoria di Marc Cavendish. La 12esima tappa del Giro d'Italia, partita da Longarone, era destinata ai velocisti e le previsioni sono state rispettate appieno: una fuga di cinque uomini è stata ripresa dal gruppo a poche centinaia di metri dal traguardo. Sotto lo striscione finale di piazza Burchiellati è sfrecciato uno dei grandi favoriti della vigilia, il britannico Marc Cavendish. Ottavo l'alfiere di casa, Sacha Modolo, rallentato nello sprint da un contatto. La maglia rosa resta sulle spalle di Vicenzo Nibali. La pioggia, a tratti un vero e proprio fortunale, ha condizionato la giornata: gruppo a velocità ridotta e non il pubblico delle grandi occasioni: grazie all'affievolirsi dell'acquazzione proprio al momento del passaggio dei corridori, comunque, alla fine lungo le strade cittadine e all'arrivo si sono assiepati almeno settemila appassionati.
Ai nostri microfoni, il commento a caldo di Sacha Modolo.