Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un ragazzo di 21 anni avrebbe danneggiato con una pala l'auto della vicina

FAIDA TRA VICINI DI CASA RISOLTA IN AULA CON UN NULLA DI FATTO

Lei, per vendetta, avrebbe segato 14 alberi da frutto nel giardino dei vicini


ZENSON DI PIAVE – (gp) Una faida tra vicini di casa, approdata in tribunale, finisce con un nulla di fatto. Da una parte una remissione di querela ha “salvato” un 21enne di Zenson di Piave dall'accusa di danneggiamento, dall'altra il giudice ha assolto per mancanza di prove la vicina di casa del giovane, difesa dall'avvocato Giuseppe Muzzupappa, accusata di aver fatto strage di alberi da frutto nel giardino dei vicini. Il primo sgarbo, stando alla ricostruzione fatta dagli inquirenti, risaliva al 29 settembre 2009 quando il ragazzo avrebbe danneggiato la Y10 della donna con una pala, provocando danni alla carrozzeria per diverse centinaia di euro. Un mese più tardi, il 26 ottobre, si sarebbe verificato l'episodio che ha portato alla controdenuncia. La donna, senza farsi notare, avrebbe scavalcato la recinzione del giardino dei vicini e, armata appunto di motosega, avrebbe fatto fuori 14 alberi da frutto. La presunta autrice del gesto venne così denunciata per violazione di domicilio e danneggiamento aggravato.