Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un ragazzo di 21 anni avrebbe danneggiato con una pala l'auto della vicina

FAIDA TRA VICINI DI CASA RISOLTA IN AULA CON UN NULLA DI FATTO

Lei, per vendetta, avrebbe segato 14 alberi da frutto nel giardino dei vicini


ZENSON DI PIAVE – (gp) Una faida tra vicini di casa, approdata in tribunale, finisce con un nulla di fatto. Da una parte una remissione di querela ha “salvato” un 21enne di Zenson di Piave dall'accusa di danneggiamento, dall'altra il giudice ha assolto per mancanza di prove la vicina di casa del giovane, difesa dall'avvocato Giuseppe Muzzupappa, accusata di aver fatto strage di alberi da frutto nel giardino dei vicini. Il primo sgarbo, stando alla ricostruzione fatta dagli inquirenti, risaliva al 29 settembre 2009 quando il ragazzo avrebbe danneggiato la Y10 della donna con una pala, provocando danni alla carrozzeria per diverse centinaia di euro. Un mese più tardi, il 26 ottobre, si sarebbe verificato l'episodio che ha portato alla controdenuncia. La donna, senza farsi notare, avrebbe scavalcato la recinzione del giardino dei vicini e, armata appunto di motosega, avrebbe fatto fuori 14 alberi da frutto. La presunta autrice del gesto venne così denunciata per violazione di domicilio e danneggiamento aggravato.