Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

VIDEONOTIZIA la pioggia di un mese è caduta in una decina di ore, danni ingenti

MALTEMPO, PONTE DI PIAVE SOTT'ACQUA, PAURA PER I FIUMI

Lorenzon: "Le manutenzioni non devono ricadere nel Patto di Stabilità"


PONTE DI PIAVE - Continua l’allerta maltempo: dopo le inondazioni della bassa destra Piave di ieri che ha coinvolto i comuni tra Monastier, Mogliano e Quinto e la fascia sud delle frazioni di Treviso, oggi è il Piave a mettere in allerta gli uomini del Genio e della Protezione Civile provinciale per l’ingrossarsi del corso d’acqua nelle zone di Ponte di Piave. Sott’acqua sono finite le abitazioni che sorgono a ridosso degli argini e parte dei terreni agricoli attigui, ma fortunatamente, anche grazie l’attenuarsi del maltempo la situazione sta lentamente migliorando. Un maltempo eccezionale quello di questi giorni di maggio, sia per il periodo (maggio non è periodo di eventi atmosferici dell’entità di quelli verificatesi negli ultimi giorni) sia per l’intensità di azione degli stessi sono caduti oltre 100 millimetri di pioggia in 10 ore, quantità d’acqua calcolata in media per tutto il mese di maggio. Situazione sicuramente accentuata dalla insufficiente manutenzione che viene apportata al fiume e ai suoi argini tra Salgareda fino alla foce che crea un vero e proprio collo di bottiglia facendo esondare il Piave. E a questo riguardo l’appello dell’assessore provinciale alla Protezione Civile Mirco Lorenzon e quello di far si che le spese che i Comuni sostengono per le opere di manutenzione dei fossi e dei canali di scolo non rientri nel Patto di Stabilità.

Galleria fotograficaGalleria fotografica