Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO: In cella Gioami Almenari, Donovan Locato e Samuele Bosco

ARRESTATA LA BANDA DEI FURTI D'AUTO: TRE GIOSTRAI IN CARCERE

Cinque colpi in sinistra Piave e un furto con strappo a Francenigo


CONEGLIANO – (gp) A cavallo tra aprile e maggio si sarebbero resi responsabili di 5 furti d'auto e di un furto con strappo. Per questo tre giostrai sono stati arrestati e condotti nel carcere di Santa Bona. Si tratta di Gioami Almenari, 35enne di Nervesa della Battaglia, Donovan Locato, 24enne di Chiarano, e di Samuele Bosco, 39enne di Gorgo al Monticano. I tre, due dei quali con precedenti penali specifici, sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Umberto Donà ed eseguita dai carabinieri di Conegliano. I militari da giorni stavano seguendo i movimenti dei tre sospettati scoprendo che la loro principale attività sarebbe stata proprio quello di prendere di mira le auto in sosta che venivano sistematicamente rubate. Vetture che secondo gli investigatori sarebbero poi state usate per mettere a segno altri tipi di reati, magari più efferati. Cinque i furti accertati dai carabinieri commessi a Motta di Livenza, Gaiarine, Meduna di Livenza, Salgareda e San Stino di Livenza. I tre giostrai avrebbero preso di mira soprattutto donne e in un caso anche un parroco, prediligendo pure i parcheggi dei cimiteri come luogo dove mettere in atto i furti. Il caso più eclatante è avvenuto a Francenigo: i tre avrebbero visto una donna prelevare da un bancomat, l'avrebbero seguita e, quando scese dalla vettura per prendere il figlio a scuola lasciando per un attimo la borsa in auto, avrebbero rotto il finestrino e portato via la borsa per un bottino di 1800 euro.


Galleria fotograficaGalleria fotografica