Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO: In cella Gioami Almenari, Donovan Locato e Samuele Bosco

ARRESTATA LA BANDA DEI FURTI D'AUTO: TRE GIOSTRAI IN CARCERE

Cinque colpi in sinistra Piave e un furto con strappo a Francenigo


CONEGLIANO – (gp) A cavallo tra aprile e maggio si sarebbero resi responsabili di 5 furti d'auto e di un furto con strappo. Per questo tre giostrai sono stati arrestati e condotti nel carcere di Santa Bona. Si tratta di Gioami Almenari, 35enne di Nervesa della Battaglia, Donovan Locato, 24enne di Chiarano, e di Samuele Bosco, 39enne di Gorgo al Monticano. I tre, due dei quali con precedenti penali specifici, sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Umberto Donà ed eseguita dai carabinieri di Conegliano. I militari da giorni stavano seguendo i movimenti dei tre sospettati scoprendo che la loro principale attività sarebbe stata proprio quello di prendere di mira le auto in sosta che venivano sistematicamente rubate. Vetture che secondo gli investigatori sarebbero poi state usate per mettere a segno altri tipi di reati, magari più efferati. Cinque i furti accertati dai carabinieri commessi a Motta di Livenza, Gaiarine, Meduna di Livenza, Salgareda e San Stino di Livenza. I tre giostrai avrebbero preso di mira soprattutto donne e in un caso anche un parroco, prediligendo pure i parcheggi dei cimiteri come luogo dove mettere in atto i furti. Il caso più eclatante è avvenuto a Francenigo: i tre avrebbero visto una donna prelevare da un bancomat, l'avrebbero seguita e, quando scese dalla vettura per prendere il figlio a scuola lasciando per un attimo la borsa in auto, avrebbero rotto il finestrino e portato via la borsa per un bottino di 1800 euro.


Galleria fotograficaGalleria fotografica