Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Premiati per merito dal questore Tommaso Cacciapaglia a tredici poliziotti

IN QUESTURA CELEBRATO IL 161° ANNIVERSARIO DELLA POLIZIA

Il Coisp, nel giorno della festa, sottolinea i problemi in cui versa la polizia


TREVISO - Presso la Questura di Treviso in piazza delle Istituzioni è stato celebrato il 161° anniversario della fondazione della Polizia di Stato. La celebrazione, che per indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in accordo con la Presidenza della Repubblica, è stata improntata ad estrema sobrietà, ha avuto inizio con la deposizione di una corona di fiori in ricordo dei caduti della Polizia di Stato, alla presenza del Prefetto della Provincia di Treviso Aldo  ADINOLFI ed del Presidente della Regione Veneto Luca ZAIA, nonché del personale dipendente e dei parenti delle vittime. La celebrazione è poi proseguita, alla sola presenza del personale della Questura, con la lettura dei messaggi inviati per la ricorrenza dal Presidente della Repubblica e dalle altre Autorità istituzionali, e con un indirizzo di saluto da parte del Questore della Provincia di  Treviso Tommaso CACCIAPAGLIA, che ha infine consegnato i riconoscimenti ai poliziotti che si sono particolarmente distinti in attività di servizio nel corso dell’anno.
Nel corso della cerimonia il Questore ha consegnato le ricompense per meriti di servizio al seguente personale:
SOST. COMM. - GRAMMAUTA Isidoro
ISP. SUPS - MICHIELON Loris
ISP. CAPO - FRANZO’ Michele
ISPETTORE - PINNA Antonella
SOV. CAPO - DE COL Fabio
ASS. CAPO - MOINO Elsa
ASS. CAPO - CALDATO Stefano
ASS. CAPO - BERTUOLA Gianpietro
ASS. CAPO - DA RE Massimiliano
ASS. CAPO - MAGGI Pietro
ASS. CAPO - CIOCCA Luca
ISPETTORE - DEOTTI Cristian
ASS. CAPO - BASSO Carlo

In concomitanza con il 161° anniversario della fondazione della Polizia di Stato è stato anche divulgato un comunicato del Coisp, il sindacato di Polizia, che vi proponiamo integralmente:

Non bastavano i disagi che quotidianamente i poliziotti trevigiani vivono, oltre che per la carenza di organico, per l’ambiente lavorativo in cui sono stati catapultati. Oggi, con la seconda fase della … più che sobria … festa della Polizia, abbiamo avuto modo di constatare l’effettivo castigo in cui si ritrovano questi operatori.
Giorno dopo giorno non possiamo non notare come venga a scemare quella figura istituzionale che la Polizia di Stato dovrebbe rappresentare per i cittadini.
Dopo aver trasferito la Questura e la Polizia Stradale in un gigante di cemento incontrollabile, con minimi spazi aperti, scarsi ambienti lavorativi ed una pericolosa mancanza di sicurezza passiva, dove, se piove, si allagano archivi, garage, spogliatoi e l’acqua scorre vicino ai cavi dell’impianto elettrico nel garage, vediamo anche un … sobrio .. doppio festeggiamento della ricorrenza della nascita della Polizia di Stato.
Nonostante il grave fatto accaduto nella giornata del 16 maggio - acqua che scorreva nella canaletta contenente  i cavi dell’alta tensione in garage mettendo a serio rischio la struttura e quelli che transitavano nel garage - ieri il Questore ha aperto i festeggiamenti per l’anniversario della fondazione della Polizia di Stato.
Ha accolto e brindato con autorità Militari ed Istituzionali oltre a Privati ed ha enunciato le solite statistiche.
Oggi ci sarà la seconda fase della ricorrenza, con la deposizione della corona ai caduti della Polizia di Stato, la lettura dei messaggi del Capo dello Stato, il suo saluto e la consegna delle ricompense.
Tutti sappiamo che la crisi in atto ha imposto di contenere i costi. E’ altrettanto vero che detto comportamento ha di fatto allontanato la figura istituzionale della Polizia di Stato dal Cittadino.
Certamente se come la maggior parte delle Questure Treviso avesse avuto una struttura con piazzale e soprattutto non sottoposta a vincoli di privati, si sarebbe potuta organizzare una festa con l’esposizione di mezzi ed altro, senza spese e soprattutto con l’apertura ai cittadini che amano la nostra Amministrazione.
Ricordiamo ancora il motto Polizia tra la gente e con la Gente .. ma a Treviso tra presenze a meeting di banchieri e festeggiamenti privati, la Polizia di Stato è solo un sistema speculativo per affitti milionari (garantendo minimi servizi) oltre che un biglietto da visita da esibire solo in determinate situazioni, magari per qualcuno che forse non nutre in noi particolare stima!!