Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, Il presidente Carlo Antiga: confermati 1,3 milioni per il territorio

ASSEMBLEA DI BANCA PREALPI: IL 2012 SI ╚ CHIUSO CON 8 MILIONI DI UTILE

Ieri assemblea dei soci alla Zoppas Arena: 193 milioni di nuovi crediti


CONEGLIANO - In oltre 1300 sono accorsi ieri mattina, alla Zoppas Arena di Conegliano per l'Assemblea Generale Ordinaria dei Soci della Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi. In discussione all'ordine del giorno, l'approvazione del bilancio consuntivo 2012 con la ripartizione degli utili. A presentare i documenti finanziari il presidente Carlo Antiga e il direttore generale Girolamo Da Dalto. Banca Prealpi ha chiuso l'attività 2012 con un utile dell’operatività corrente, al lordo delle imposte, pari a euro 9,940 milioni e un utile netto di esercizio di 8,035 milioni di euro. Un utile importante nonostante, a fronte di un risultato di gestione di 23 milioni di euro, siano state operate rettifiche di valore per oltre 13 milioni di euro. Le svalutazioni dei crediti sono aumentate del 172,7% (nel 2011 a fronte di 16 milioni di euro di risultato di gestione, le rettifiche di valore sono state 4,8 milioni di euro). Un dato, questo, che fa capire la solidità, nonostante la crisi economica abbia generato notevoli difficoltà sul fronte del credito, di Banca Prealpi che si conferma ai primi posti a livello regionale grazie ai risultati lusinghieri ottenuti anche nell’ultimo esercizio. “Il Consiglio di Amministrazione ha rivisto i criteri adottati nella valutazione dei crediti in sofferenza assistiti da garanzie immobiliari assumendo parametri più prudenziali nella stima dei valori immobiliari e nei tempi di recupero dei crediti - afferma il direttore generale, Girolamo Da Dalto – ciò ha portato l'indice di copertura delle sofferenze a quasi il 52 %”.

Per quanto riguarda la ripartizione degli utili, 6.457.097 euro sono stati destinati alla riserva legale, 241.040 euro ai fondi mutualistici per la promozione e lo sviluppo della cooperazione, 13.229 euro per l’aumento del valore nominale delle azioni, 23.303 euro (in aumento rispetto all'anno passato) per la distribuzione di dividendi ai soci. Infine, confermato l'importo di un milione e 300 mila euro da destinare ai fini di beneficenza e mutualità, a sostegno delle iniziative promosse da associazioni e istituzioni locali. L'attenzione verso il territorio di Banca Prealpi nel 2012 si è esplicitata anche nei confronti di privati e imprese, attraverso una serie di “misure anticrisi” (come la sospensione temporanea del pagamento delle rate dei mutui e l'allungamento del periodo residuo di ammortamento del mutuo) che hanno riguardato un debito residuo complessivo di oltre 36 milioni di euro. Il totale delle nuove erogazioni di credito è stato di 193 milioni di euro. Il settore primario (agricoltura, in particolare il comparto vitivinicolo) ha aumentato il suo peso sul credito totale passando da 6,6 % a 7,4 %. Ha invece sofferto la crisi il settore manifatturiero, sceso dal 15 % al 9 %. All'ordine del giorno dell'assemblea anche le comunicazioni del presidente, che ha aggiornato i soci presenti sullo stato di avanzamento dei lavori della nuova sede di Tarzo e sugli sviluppi del Progetto Valbelluna. A giugno verrà infatti inaugurata la nuova sede centrale, più funzionale alle esigenze logistiche e gestionali di una struttura che negli ultimi anni si è notevolmente accresciuta. Ancora una volta, il fiore all'occhiello, sarà la propensione sociale: Banca Prealpi metterà a disposizione della comunità un auditorium da 380 posti. Nel 2013 anche l'espansione in Valbelluna vedrà un altro fondamentale tassello: dopo la filiale di Sedico, in provincia di Belluno, il 28 maggio aprirà la sede distaccata di Feltre. I soci sono già oltre 300 e il personale impiegato proviene direttamente dal territorio. “Siamo convinti che il nostro modo di fare banca interpreti le esigenze di quel territorio, il cui desiderio è quello di avere una banca integrata e radicata proprio nella realtà locale di Feltre”, commenta il presidente Carlo Antiga. Durante l'assemblea è intervenuto anche l'avvocato Enrico Gaz, socio e tra i promotori del progetto di costituzione di una Bcc Valbelluna, di cui Banca Prealpi ha preso il testimone. A fare gli onori di casa il sindaco di Conegliano e socio dell'istituto di credito cooperativo, Floriano Zambon. “Oltre alla registrazione del risultato positivo, la relazione del presidente Antiga non si ferma all'oggi ma punta, con strategia, al futuro e questo è uno stimolo per tutti - dice Zambon – una nota di rilievo è sicuramente da porre sul sostegno al territorio, con un milione e 300 mila euro, sia nel 2012 che nel 2013. Un'attenzione al locale, quella di Banca Prealpi, qualificata, puntuale e quanto mai appropriata”.


Galleria fotograficaGalleria fotografica