Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gup ha inflitto quattro anni e otto mesi al primo, sei anni e otto mesi al secondo

SEQUESTRO SPINELLI: CONDANNATI A MILANO ILIRJAN E LAURENC TANKO

Otto anni e otto mesi al capo della banda, il barese Francesco Leone


MILANO – (gp) Quattro condanne per il sequestro di Giuseppe Spinelli. Il gup di Milano Chiara Valori ha inflitto otto anni e otto mesi a Francesco Leone, il capo della banda che lo scorso ottobre rapì il tesoriere di fiducia di Silvio Berlusconi e sua moglie, riqualificando il reato in sequestro semplice in continuazione con quello di violenza privata. Due condanne a quattro anni e otto mesi invece Ilirjan e Marjus Anuta. Il quarto imputato, l'albanese Laurenc Tanko di Castelfranco Veneto, è stato invece condannato a sei anni e otto mesi. Stando alle indagini del procuratore aggiunto Ilda Boccassini e del pm Paolo Storari, la banda capeggiata da Leone, pregiudicato barese, sequestrò l'ex tesoriere di fiducia del Cavaliere e la moglie, tenendoli chiusi nella loro casa a Bresso (Milano) per circa 11 ore, e poi li liberò senza aver ottenuto alcun riscatto. I rapitori, attraverso Spinelli, avevano chiesto all'ex capo del governo 35 milioni di euro in cambio di documenti da loro definiti "interessanti" in quanto, a loro avviso, avrebbero potuto ribaltare la sentenza sul Lodo Mondadori. Carte e file che in realtà non esistevano. Dopo il rilascio, il ragioniere si recò subito ad Arcore per parlare con Berlusconi e l'avvocato Niccolò Ghedini. Una volta tornato a casa, venne trasferito con la moglie dagli uomini della scorta dell'ex premier in un posto considerato sicuro. La denuncia del rapimento, avvenuto fra il 15 e il 16 ottobre scorso, venne fatta solo il giorno seguente, il 17 ottobre. Il 19 novembre scattarono poi gli arresti, tra cui quello di Leone e dei tre albanesi.