Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spetim Zemaj, 30 anni, e Imer Berisha, 36 anni, avrebbero importunato una 28enne

RISSA E MOLESTIE ALL'AMAMI: DUE ANNI DI PENA A DUE KOSSOVARI

Erano accusati di violenza sessuale, lesioni gravissime e minacce


TREVISO - (gp) Due anni di reclusione, con sospensione condizionale della pena, per una rissa all'Amami dopo aver molestato una ragazza in pista. Questa la condanna inflitta a Spetim Zemaj, 30 anni, e Imer Berisha, 36 anni. I due, difesi dagli avvocati Paolo Bottoli e Andrea Nieri, erano chiamati a rispondere a vario titolo delle accuse di violenza sessuale, violenza privata, minacce e lesioni gravissime. Secondo l'accusa i due, la sera del 29 novembre del 2010, all'interno del locale in zona Fonderia avrebbero molestato una ragazza romena di 28 anni: prima delle avances e poi, approfittando della calca in pista, avrebbero iniziato a toccarla infilando pure le mani sotto la gonna. Di fronte a una prima reazione della ragazza, i due kossovari non avrebbero mollato la presa tanto da costringerla a chiedere l'intervento del fidanzato. Questi, di diversi anni più grande di lei, si sarebbe così avvicinato ai due imputati chiedendo spiegazioni e invitandoli a lasciare in pace la sua ragazza. Per tutta risposta sarebbe stato prima insultato e poi colpito con un pugno in pieno volto. I legali degli imputati hanno già annunciato ricorso in appello in quanto non ci sarebbe la prova, almeno per quanto riguarda il reato di lesioni gravissime, che siano stati Zemaj e Berisha a colpire il ragazzo. Le difese continuano infatti a sostenere che si sia trattato di uno scambio di persona.